Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL

Le frontiere della comunicazione

Del: 27/03/2002

Fernando Guimaraes, Vice Presidente, Advema & Montangero

La pubblicità del futuro sarà quella che trasmette emozioni e che fa pensare. E che sa affrontare coraggiosamente i cambiamenti.
Le marche rispecchiano il nostro sistema di valori e il nostro stile di vita: se questi cambiano, anche le marche devono cambiare e, con loro, la comunicazione.
E’ necessario rompere il circuito vizioso della ’paura del cambiamento’ che condiziona le aziende e quindi le agenzie.
In comunicazione:
- ciò che è ’implicito’ è assai più vincente di ciò che è troppo ’esplicito’ e pertanto non stimola alcuna elaborazione in chi lo riceve
- l’efficacia è semplicità – sintesi – humour.

Il linguaggio creativo globale dovrà quindi essere semplice e trasmettere un solo concetto, che possa essere legato al beneficio e/o alla soddisfazione dell’uomo globale. Il messaggio che varca le frontiere ed è compreso a largo raggio non deve contenere riferimenti troppo specifici alla cultura locale, ma una buona dose di humour, stile internazionale.

Per tradurre ed esportare la cultura locale, la ricerca si deve orientare su:

1. Parlare e argomentare meno
2. Comunicare i benefici
3. Considerare il pubblico intelligente
4. Prediligere i messaggi impliciti agli espliciti
5. Credere fermamente che i consumatori d’oggi acquistano marche e non prodotti
6. Permettere che il pubblico decodifichi da solo un messaggio
7. Fuggire dalle convenzioni e dai luoghi comuni

E’ disponibile la documentazione a supporto.
 
 

Business Video