Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL

Coppa America e il Made in Italy

Del: 28/04/2005

Siglata a Valencia un’intesa triennale tra  America’s Cup, e Murphy&Nye.
Sulla base di questo accordo, Murphy&Nye ha acquisito in licenza esclusiva mondiale il marchio32° America’s Cup’ per la realizzazione delle collezioni ufficiali dedicate a uomo, donna e j’r, che saranno commercializzate attraverso la sua rete distributiva (2.500 punti vendita e 90 store monomarca) a partire dal mese di giugno 2005 e fino al 2007, data in cui si svolgerà la competizione.

“Siamo molto orgogliosi di questo successo che porta la nostra azienda a rappresentare il Made in Italy in un evento sportivo tra i più prestigiosi al mondo – dice Sala CEO di Murphy&Nye, –. Questo accordo, che prevede un investimento di 7,5 milioni di euro, ci dà la possibilità di aumentare enormemente la notorietà di Murphy&Nye per raggiungere i nostri obiettivi di espansione internazionale. Inoltre, a supporto del progetto verranno pianificate una serie di iniziative commerciali e di comunicazione senza precedenti per il marchio”.

“Lo stile Made in Italy di Murphy&Nye è coerente con l’immagine e lo stile dell’America’s Cup – dice Gavin Brown, Licensing Manager della 32° America’s Cup –. Come la Coppa America, anche Murphy&Nye ha una lunga storia in questa competizione ed infatti è già stata partner di vari team importanti (Il Moro di Venezia e Team New Zealand). Inoltre, l’azienda è stata pioniera nell’avvicinare il consumatore alla Coppa. Noi pensiamo – conclude Brown –, che questa rappresenti una grande opportunità per corredare la prima America’s Cup europea con abbigliamento di alta qualità e di stile ricercato”.

Con un ricco patrimonio ed una tradizione che hanno radici nel lontano 1851, l’America’s Cup è spesso definito il più antico trofeo sportivo del mondo. Ha trascorso 152 anni in America, Australia e Nuova Zelanda ed oggi la leggenda continua in Europa, dove si disputerà la 32° edizione (a Valencia).
Un programma quadriennale di Act vedranno la Coppa viaggiare attraverso il Continente, contribuendo ad aumentare l’interesse sull’evento e consentendo ai competitors di disputare regate significative prima delle selezioni della Louis Vuitton Cup e dell’America’s Cup Match nel 2007.

“Le nostre strategie di medio periodo sono focalizzate su un’ulteriore espansione della rete distributiva – dichiara Sala –. Abbiamo la consapevolezza che in questo momento Murphy&Nye è un brand con un ottimo potenziale di crescita: nel 2004 si è tradotto in un incremento di fatturato del 17% rispetto al 2003, portando il giro d’affari a 103 milioni di euro. Questo si è verificato in particolare grazie allo sviluppo del retail e dei mercati internazionali. Proprio la nostra forza distributiva accrescerà il valore di questa partnership, garantendo la diffusione delle collezioni ed enfatizzando ulteriormente l’evento a livello mondiale”, conclude Sala.

 

 
 

Business Video