Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL

Umanizzazione del brand

Del: 27/03/2002

Il processo di umanizzazione del brand e del rapporto con il cliente.

Jader Tolja, ricercatore consulente nel campo del processo di "umanizzazione" delle organizzazioni

E’ paradossale solo in apparenza che, proprio nel momento storico di maggior impiego del processo di razionalizzazione dell’azienda e del marketing, si avverta, sia tra i clienti che tra gli addetti ai lavori, il bisogno di un rapporto meno appiattito.
Un’azienda più umana è infinitamente più funzionale non solo al suo interno, tramite il miglioramento del clima aziendale, ma anche all’esterno, per il favore con cui viene percepita da consumatori e media.

Il processo di umanizzazione di un’azienda consiste nello scoprire le aree di potenziale che la possono rendere più organica.
Il modo più semplice per individuare tali aree è quello di confrontare i singoli casi con un modello organico evoluto e valutarne le differenze.
La forma organica più sofisticata finora conosciuta, il corpo umano, è anche quella a noi più vicina. Nel corpo umano sono infatti rappresentate tutte le componenti fondamentali di un organismo.
Basta entrare in un’azienda e respirarne l’aria per sentire letteralmente a livello fisico cosa sta succedendo.
La capacità di rispondere in modo fisico ad un determinato clima aziendale è automatica e congenita.

Ciò che invece può essere acquisito, è la capacità di percepire coscientemente tali reazioni per comprendere con lucidità cosa sta succedendo e utilizzarlo per la crescita dell’organizzazione.
La reazione evocata dal brand può creare legami positivi forti oppure vere e proprie "allergie" negative.
Cogliere il perché di questi fenomeni e capire con più chiarezza tanto la scelta consapevole di stile e di valori, quanto quella, ancora più importante, attuata a livello inconscio, si rivelerà determinante per il futuro dell’azienda.

E’ disponibile la documentazione a supporto.

 
 

Business Video