Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL

Il valore del brand

Del: 06/05/2005

In anteprima il primo capitolo del libro "Il valore del brand per essere il n.1" scritto da Franco d’Egidio, ed. Franco Angeli.

Ci troviamo di fronte ad una realtà dove dominano la non linearità, la discontinuità e la mutevolezza.
I mercati, in particolare quelli finanziari, sono diventati volatili, mercuriali e forse anche un po’ sulfurei.
L’ambiente in cui si trovano ad operare le organizzazioni cambia con un’accelerazione che definire vertiginosa non è certamente un’iperbole. La liberalizzazione, la globalizzazione e la digitalizzazione possono essere considerate le tre macro determinanti del cambiamento e la turbolenza è tale che rende vano l’esercizio della previsione.
La vulnerabilità delle imprese indipendentemente dalla loro solidità economico-finanziaria continua a crescere.

Ci troviamo di fronte ad una complessità ambientale dove tutto viene stravolto e vengono a mancare i punti di riferimento. Il contesto è caratterizzato da ipercompetitività, iper-offerta ed iperscelta; non si fa in tempo a lanciare una nuova idea, un nuovo prodotto che immediatamente viene copiato, imitato e riproposto magari a metà prezzo!
Il consumatore bombardato da una quantità innumerevole di messaggi e proposte ed offerte, entra in una forma di paralisi nel processo di acquisizione ma di contro tende ad essere sempre più informato, più esigente, sperimentatore ed infedele.
Da qui la necessità di sviluppare un vantaggio competitivo difficilmente copiabile, come dire un “vantaggio non visibile” ovvero “invisibile” e quindi difficilmente imitabile.
Ecco come in una realtà così difficile e dotata di complessità emerge con grande forza l’economia degli intangibili.
Si è infatti appurato che le imprese di successo sono quelle che gestiscono meglio i loro asset immateriali e cosa c’è di più immateriale ed intangibile della reputazione e relativo grado di fiducia in una marca?
Da qui la necessità irrinunciabile ed inderogabile di costruire un brand ed un servizio ad esso correlato che possa costituire l’asse portante di una strategia di differenziazione orientata a raggiungere e mantenere il primato.

Ma come si passa dall’economia dei Materiali a quella degli Intangibili?Approfondisci tutto il capitolo nell’allegato!


Si ringraziano l’autore e l’editore per la gentile concessione.


Allegati:
Il valore del brand- cap. 1

 
 

Business Video