Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL

EuroTrends 2005

Del: 27/05/2005

Guarda il servizio sulla ricerca "EuroMedia Trends 2005"


Marketer occidentali poco ottimisti e molto tradizionalisti nell’uso dei diversi media: lo rivela una ricerca realizzata da Millward Brown Delfo. La società ha condotto un’indagine dal nome “Euro Media Trends 2005”, intervistando 704 key decision maker di aziende sulle loro scelte dei diversi media e sull’efficacia che riconoscono ai vari mezzi utilizzati.

Dalla ricerca emerge che i manager dell’Europa occidentale non prevedono una crescita del budget a disposizione per i prossimi anni.

I più cauti sono quelli che lavorano in grandi aziende e multinazionali, mentre sono più fiduciosi i manager con un budget medio. Il nostro Paese, con il 30% dei manager che sperano in un incremento del budget, è in linea con il resto del Vecchio Continente, mentre Francia e Germania risultano i Paesi più pessimisti; più rosee le prospettive dei manager dell’Europa Orientale, dove il 58% dei marketer ritiene che il proprio budget possa crescere (in Russia e Romania si arriva al 70% degli intervistati).

A testimonianza di questa differente visione del futuro, il diverso utilizzo dei media: se nell’Europa occidentale sono ancora privilegiati quelli tradizionali, che permettono di raggiungere gli obiettivi di marketing nel breve periodo, sacrificando la costruzione della brand equity a lungo termine, nell’Est i marketer sono più aperti a media innovativi e ad approcci di marketing meno convenzionali, ma di impatto più forte.

La recente apertura al mercato, l’effervescenza degli stimoli e la presenza delle multinazionali statunitensi contribuiscono in maniera non indifferente a rendere più dinamico il mercato dell’Europa orientale, che vede un maggiore utilizzo del web.

L’online comunque, nonostante i dati siano ancora lontano dai trend USA, è sempre più utilizzato nel marketing mix: il 42% dei marketer afferma di utilizzarlo nelle sue pianificazioni e le attività di direct mailing sono ormai fra le più utilizzate per accrescere la fedeltà dei consumatori.
Internet viene considerato un mezzo strategico anche per acquisire nuovi clienti e offrire un ROI facilmente misurabile; fra le attività che vengono considerate in crescita nei prossimi 5 anni, per quanto riguarda il web, i manager vedono nell’advertising quello con un futuro più roseo.

In questo scenario in movimento, attento ai nuovi mezzi e alle loro potenzilità, i manager italiani sembrano non aver compreso appieno l’importanza strategica del web (solo il 37% del campione ha una figura dedicata all’online in azienda, contro il 42% del resto d’Europa e il 73% degli USA), così come delle campagne integrate, che vengono utilizzate solo dal 43% dei manager, contro il 59% dei cugini europei.

La tv resta il media più amato dal marketing italiano, perché riesce a generare una risposta a breve termine e a creare un’awarness facilmente percepibile, nonostante serva poco a costruire una brand equity nel lungo periodo.

                                                                Rossella Ivone


Approfondisci tutta la ricerca Millward Brown Delfo nell’allegato!


Allegati:
Euro Trends 2005

 
 

Business Video