stay

updated!

Vuoi rimanere sempre aggiornato

sulle news di MyMarketing.net?

* Campi obbligatori

Cliccando su "Iscriviti" dichiaro di aver letto e accettato l'Informativa Privacy

stay updated!

Pubblicato: 7 Gennaio 2013

Dove c’è Barilla, c’è crowdsourcing

Per scaricare la versione integrale dello Speciale 2012, accedi alla community

Lasciar raccontare i valori, la tradizione e la marca ai clienti. Che si elevano, da semplici consumatori, a veri e propri produttori di contenuti. È questo il crowdsourcing, una delle tante, nuove frontiere del marketing del futuro. Una visione nuova e fresca di Barilla; un punto di vista esterno, non troppo condizionato né legato alle politiche puramente aziendali, incatenato in certi casi più al dio denaro che ai principi del brand. Pochi contenuti, in questo senso, sono più efficaci dei video: veloci, intuitivi, dal messaggio chiaro e comprensibile a tutti. In questa prospettiva, si punta proprio su brevi film amatoriali, per lasciar raccontare il proprio mondo ai consumatori. Si chiama Barilla Video Factory, il progetto nato in collaborazione con Userfarm.com (network internazionale di video crowdsourcing) che si ispira alla campagna di comunicazione televisiva ('Mi piace essere un sugo Barilla'), raccogliendo tutte le testimonianze degli amanti dei prodotti dell'azienda parmense sul sito dedicato, sulla pagina Facebook e sul canale YouTube. Ai dieci migliori video, anche un premio economico per aver saputo raccontare, in maniera innovativa, questo mondo.

Alessio Gianni, direttore Digital Marketing di Barilla, ci ha raccontato il progetto.

Come si articola questa innovativa campagna?
Il progetto è partito a metà novembre. Per partecipare, i candidati, se non sono già iscritti al network di Userfarm, dovranno seguire le istruzioni di registrazione su videofactory.barilla.com, elaborare il video seguendo le indicazioni sul regolamento e inviarlo caricandolo sul sito entro la fine di gennaio. I video postati saranno visibili su videofactory.barilla.com, e alcuni anche sulla pagina Facebook Barilla e su www.youtube.com/barilla, dove visitatori e utenti potranno dare il loro voto di preferenza. La giuria finale selezionerà 10 film in base al voto online e sul giudizio della giuria tecnica. I primi 10 classificati riceveranno un riconoscimento economico da Barilla, che offrirà visibilità ai video sui suoi canali social e potrà utilizzarli successivamente.

In allegato la versione completa dell'articolo

newsletter

* Campi obbligatori

newsletter

* Campi obbligatori

MyMarketing.net