stay

updated!

Vuoi rimanere sempre aggiornato

sulle news di MyMarketing.net?

* Campi obbligatori

Cliccando su "Iscriviti" dichiaro di aver letto e accettato l'Informativa Privacy

stay updated!

Pubblicato: 3 Dicembre 2012

Gancia tra bollicine e storia

Uno spot in bianco e nero per celebrare 'Il primo spumante italiano': Gancia torna in comunicazione  da domenica prossima per festeggiare la sua storia attraverso un filmato d'epoca che celebra il genio e l'intraprendenza del fondatore, Carlo Gancia, pioniere delle bollicine italiane. Più di 160 anni di storia che rivivono nelle Cantine Storiche di Canelli, tutelate dall'Unesco come Patrimonio dell'Umanità. Gancia, di ritorno dagli anni passati in Francia a studiare iniziò a sperimentare la sua versione dello Champagne.
Dopo i primi esperimenti esplosivi nella leggendaria 'Polveriera', un'area delle Cantine dove le bottiglie scoppiavano, visto che il vetro e l'elasticità del tappo non erano ancora perfetti. Dopo dieci anni di sperimentazioni, nasceva il primo spumante italiano.

Dal 2 al 18 dicembre 2012 lo spot sarà trasmesso sulle reti Rai e Mediaset con oltre 200 passaggi. La creatività è stata curata dall’agenzia pubblicitaria Armando Testa sotto la direzione creativa di Michele Mariani e Marco Faccio. Lo spot è stato realizzato dalla casa di produzione Little Bull.

“Ogni bottiglia rappresenta il frutto di una lunga storia, fatta della dedizione  delle persone che hanno reso e continuano a rendere l’azienda un punto di riferimento della produzione di spumanti di qualità nel mondo” aggiunge Antonella Lanfranco, direttore Marketing Gancia.

A Gancia non solo la paternità del primo spumante tricolore ma anche l'introduzione della denominazione 'Asti' nel 1931 per indicare lo spumante dolce a base di uva moscato conosciuto oggi in tutto il mondo, il brevetto del ‘Metodo Gancia’ per la produzione dell’Asti, la creazione del primo Vermouth Bianco a base di uva moscato e la creazione dello spumante 'Pinot di Pinot' nel 1980. Altrettanti successi di un percorso di sperimentazione e ricerca che continua anche oggi.

newsletter

* Campi obbligatori

newsletter

* Campi obbligatori

MyMarketing.net