stay

updated!

Vuoi rimanere sempre aggiornato

sulle news di MyMarketing.net?

* Campi obbligatori

Cliccando su "Iscriviti" dichiaro di aver letto e accettato l'Informativa Privacy

stay updated!

Pubblicato: 12 Dicembre 2018

Instagram: come aumentare l’engagement del profilo

I dati dello studio di Quintly su oltre 44mila profili business

Instagram ha oltre 1 miliardo di utenti in tutto il mondo. Non si tratta solo di una grande quantità di utenti registrati, ma anche di molti casi d’uso diversi. Alcuni lo usano per condividere la loro vita con i loro amici, gli influencer si guadagnano da vivere con la piattaforma e i marchi interagiscono con il loro pubblico o per generare nuovi clienti.

Quintly ha analizzato la performance di 44.432 profili Instagram Business e oltre 8,9 milioni di post tra il 1° gennaio e il 30 settembre 2018 per saperne di più sull’utilizzo del social.

Lo studio è stato raggruppato in categorie quali:

  1. Crescita follower
  2. Il video conquista Instagram
  3. Caption o non caption?
  4. #Hashtag
  5. Emoticon?
  6. Weekend social!

Crescita follower

La crescita dei profili Instagram è sempre costante. Con il 33,70%, i profili che vanno da 1k a 10k follower hanno avuto molto successo nell’attrarre nuovi follower nei loro profili. Anche il nostro terzo gruppo di profili (10k – 100k) è quasi cresciuto del 30% da gennaio 2018.

D’altra parte, i profili più piccoli analizzati (+ 20,52%) e i profili più grandi (+ 17,84%) tendevano ad ottenere meno nuovi follower.

instagram

Il video conquista Instagram

Le immagini sono il tipo di post più comune, ma come si confrontano in termini di interazioni a caroselli e video?
I video, secondo i dati, ottengono in media il 21,15% in più di interazioni rispetto alle immagini e il 18,57% in più rispetto ai caroselli di immagini. Infine, il carosello ottiene il 2,18% in più rispetto ai post con immagini singole.

Nonostante i dati però solo il 16,74% dei post sono video contro il 72,58% di immagini singole che restano il post preferito.

 

Caption o non caption?

Se Instagram è il social dell’ispirazione visiva e dell’intrattenimento veloce, allo stesso tempo i dati evidenziano anche che il 31% dei post complessivi contengono più di 300 caratteri.
Solo l’1% sceglie di non pubblicare alcuna immagine e, nella maggior parte dei casi, si tratta di profili molto grandi in termini di follower e di celebrity che non hanno bisogno di aggiungere valore alla foto.

instagram

#Hashtag

L’hashtag è uno strumento utile per trovare a farsi trovare. Ma come vanno usati?
Il 36,20% dei profili analizzati ha usato 1-3 hashtag nei propri post, ma solo il 12,98% ha superato i 10.
È interessante notare che la maggior parte dei profili utilizzava gli hashtag 1-3 ma tendevano a ottenere più interazioni quando non li utilizzavano tutti. L’unica eccezione è rappresentata dal gruppo di profili con oltre 10 milioni di follower; i loro post con più di 10 hashtag tendevano a ottenere più interazioni.

instagram

Emoticon?

Le emojii vengono usate ormai da tutti dai singoli utenti, dai brand, dagli influencer fino alle aziende. Dai dati emerge che il 54,89% non ha usato emoji, il 35,77% ne ha usate 1-3 e solo l’1% ne ha inserite oltre 10 nei loro post.
In realtà i gruppi di profili di medie dimensioni hanno ricevuto più interazioni proprio grazie all’utilizzo delle emoji.

instagram

Weekend social!

Secondo i dati circa il 76,13% dei post è stato pubblicato dal lunedì al venerdì mentre il 23,87% è stato realizzato nel fine settimana. Ma quando gli utenti passano davvero tempo sui social guardando, commentando e lasciando cuoricini? Secondo le statistiche le interazioni sono più alte del 22,29% il sabato e la domenica.

instagram

newsletter

* Campi obbligatori

newsletter

* Campi obbligatori

MyMarketing.net