stay

updated!

Vuoi rimanere sempre aggiornato

sulle news di MyMarketing.net?

* Campi obbligatori

Cliccando su "Iscriviti" dichiaro di aver letto e accettato l'Informativa Privacy

stay updated!

Pubblicato: 8 Luglio 2013

‘Just Do It’ Turns 25

Uno dei claim più famosi nella storia della pubblicità compie in questo mese i suoi primi 25 anni. Era infatti l'oramai lontano 1988 quando Nike lanciava lo spot che avrebbe segnato un'epoca, quello con protagonista l'ottantenne Walt Stuck e le sue 17 miglia giornaliere, e uno degli slogan più famosi del mondo, 'Just Do It'. Un claim di cui, secondo David Gianatasio di Adweek, nessuna azienda o brand è riuscito mai a replicare il successo: non ci sono riusciti il 'Think Different' di Apple, ne' il 'Drivers Wanted' di Volkswagen, e probabilmente non ci riuscirà nessun altro neanche in futuro. Il motivo? Secondo l'articolo di Adweek, il cuore della faccenda risieda nell'omogeneizzazione di tutti i brand. Anche se all'epoca la Tv via cavo sembrava già vasta e complicata, con oltre 100 canali, il mondo dei media dell'epoca non è nulla in confronto a quello odierno: un mondo social che, invece di unire sotto un unico ombrello digitale tutti consumatori, tende a creare di tutti noi un'isola diversa lontana l'una dall'altra, nonostante il vantato panorama social di oggi. Se nel lontano 1988 un'immagine, una canzone, uno slogan pubblicitario poteva creare un vero e proprio trend, una tendenza conosciuta da tutti, oggi la frammentazione di questi media digitale rende impossibile una compattezza, un fronte unico del genere, tanto che la maggior parte dei casi citati hanno vita breve, sono scartati in fretta, non hanno tempo di attecchire nei cuori della gente e nelle memorie collettive. Sicuramente, non come ha fatto, 25 anni, 'Just Do It', uno slogan semplice, immediato, sinteticamente memorabile, ma che va oltre le semplici otto lettere. 'È stata una cosa semplice', ricorda Dan Wieden, l'ideatore dello slogan, in un'intervista del 2009. Un'idea nata in 20 minuti, un'idea semplice, come tutte le grandi idee. Una frase che è entrata nell'immaginario sportivo e non, che è diventata un personalissimo mantra di atleti come di manager aziendali, uno slogan che è riuscito a legare milioni di consumatori in tutto il mondo a un marchio.

Fabio Sarpa

newsletter

* Campi obbligatori

newsletter

* Campi obbligatori

MyMarketing.net