stay

updated!

Vuoi rimanere sempre aggiornato

sulle news di MyMarketing.net?

* Campi obbligatori

Cliccando su "Iscriviti" dichiaro di aver letto e accettato l'Informativa Privacy

stay updated!

Pubblicato: 24 Luglio 2013

Showroomprive, eCommerce Power

In Italia, si sa, si vive anche di moda. Il nostro è un paese di grandi griffe, di grandi marchi d'abbigliamento, di una moda che, nonostante il periodo non troppo felice per il settore, riesce a tenere e a confermarsi ad altissimi livelli. Se a tutti questi ingredienti si aggiunge, poi, la rivoluzione del web, si arriva al fenomeno dell'ecommerce. Ed è proprio questo il campo di Showroomprive, sito di shopping digitale che distribuisce  più di 1.650 marchi italiani e internazionali in Italia, Francia, Portogallo, Spagna, Regno Unito, Belgio e Paesi Bassi, e che annovera ben 13 milioni di membri. Sito che, dalla fondazione, ha conosciuto una crescita continua, sintomo del successo e delle potenzialità che sta vivendo il mercato degli acquisti sul web. Ci siamo fatti spiegare da Stefano Zanetti, Head of International Marketing del gruppo, storia e numeri di questo successo digitale.

Una panoramica di Showroomprive. Quando e come avete iniziato? Vi aspettavate un successo di tale portata?
Showroomprive nasce da un’idea di Thierry Petit e David Dayan, soci fondatori ed esperti di e-commerce e destoccaggio. L’impresa, sorta nel 2006 in Francia, ha conosciuto sin da subito un’ascesa costante che l’ha portata ad investire in altri sei paesi europei e ad affermarsi come uno dei leader continentali nel settore del commercio elettronico specializzato nel settore delle vendite evento.  Con i mutamenti del mercato internazionale, fortemente sensibile alle nuove teconologie, l’e-commerce ha assunto nel corso degli ultimi 5 anni un ruolo cruciale mai raggiunto prima, ed era quindi auspicabile, se non del tutto prevedibile, un successo di queste dimensioni, fermo restando che l’impegno costante, e la professionalità dei dipendenti di Showromprive, restano ancora oggi un elemento chiave e imprescindibile per la crescita dell’impresa.

Siete cresciuti di più del 600% dalla vostra fondazione. Qual'è stato, secondo lei, l'elemento più importante per questa vostra fulminea crescita?
Gli aspetti che contribuiscono ad una crescita costante di un’impresa come Showroomprive sono molti, e diversi tra loro, ed il risultato complessivo è il frutto della loro giusta combinazione. La capacità di innovare ed investire è sicuramente l’elemento chiave di showroomprive. Innovazione nei serivzi proposti ai consumatori finali come le applicazioni mobile  ed il servizio logistico che permette di consegnare i prodotti in 72 ore. 2 elementi chiave nel nostro segmento di mercato per emergere. In ogni caso, nessun risultato vedrebbe la luce senza la grande professionalità dei collaboratori mostrata in tutti questi anni.

Com'è andata l'apertura del vostro gruppo verso il mercato italiano? Avete riscontrato delle difficoltà, visti i dati non sempre positivi sull'ecommerce nel nostro paese (perlomeno rispetto al mercato francese e britannico)?
Il lancio del sito italiano di Showroomprive, avvenuto nel maggio  2011, si inserisce nell’obiettivo dell’impresa di espandere il mercato in cui opera e di affermarsi come un punto di riferimento nell’e-commerce in Italia. L’esordio di Showroomprive nel nostro paese, è avvenuto in un momento in cui il settore del commercio elettronico, pur risentendo degli effetti della crisi economica, registrava ancora un forte aumento in termini di fatturato. L’Italia è uno dei paesi europei che registra la più forte progressione per showroomprive in termini di fatturato. Il contesto economico non incide al momento in modo negativo sulla nostra attività. L’Italia rappresenta un mercato di tutto rilievo per Showroomprive, che con più di 1,3 milioni ed un fatturato di 20 milioni di euro nel 2012 è destinata ancora a crescere.

Quest'anno siete stati insigniti del Primo Premio al Netcomm eCommerce Award 2013, come miglior sito di e-commerce italiano. Cosa offre Showroomprive in più e di unico rispetto agli siti italiani di ecommerce?
In poche parole: Semplicità ed intuitività di navigazione. Strategia multicanale. Un’offerta di qualità che si rinnova quotidianamente. Prezzi attrattivi e sicurezza. Tutti gli attori del mercato cercano di mettere in pratica questi criteri e non tutti sono in grado di realizzarli. Ma molte sono le società che in Italia hanno grandi meriti e che apprezziamo particolarmente.

La vostra prossima apertura sarà verso il mercato polacco. Previsioni? E dopo questo mercato, avete in mente nel prossimo futuro di sbarcare anche altrove (magari in altri paesi non europei)?
La Polonia si presenta come una futura protagonista dell’economia europea, e come tutti i paesi in crescita offre innumerevoli possibilità di sviluppo per imprese che vogliano investire. Riteniamo che anche il settore dell’e-commerce beneficierà di questa tendenza e siamo quindi convinti che in breve tempo la Polonia possa costituire un mercato importante per Showroomprive. Per quanto riguarda la possibilità di investire in mercati al di fuori dell’Unione Europea, stiamo valutando con attenzione un altro paese emergente, il Brasile. Al momento non possiamo affermare con certezza se questo progetto diventerà realta: restiamo in fase di studio approfondito. Essere ambiziosi non significa non prendere il tempo di valutare ogni dettaglio.

Avete in mente altre campagne pubblicitarie dopo l'estate?
Dopo l’esperienza della campagna pubblicitaria televisiva condotta in Italia nel novembre 2012 e nello scorso aprile abbiamo raccolto risultati soddisfacenti. Showroomprive è pronta ad investire qualora le opprtunità giuste si presentassero. La televisione resta un canale che potrebbe rientrare nei nostri piani anche nel prossimo semestre. Ma altri canali classici online e soprattutto Mobile sono le nostre sicure priorità.

Fabio Sarpa

newsletter

* Campi obbligatori

newsletter

* Campi obbligatori

MyMarketing.net