stay

updated!

Vuoi rimanere sempre aggiornato

sulle news di MyMarketing.net?

* Campi obbligatori

Cliccando su "Iscriviti" dichiaro di aver letto e accettato l'Informativa Privacy

stay updated!

Pubblicato: 18 Gennaio 2019

Turismo digitale. In viaggio tra i click

Consigli e how to do di Alessandra Olietti e Patrizia Musso

turismo

Il marketing non è più basato sulle cose che produci ma sulle storie che racconti“, così recita Seth Godin ed è proprio vero. Oggi l’utente, il lettore, la persona, non cerca più la pubblicità di un prodotto o di un luogo, ma vuole sapere la storia che c’è dietro. Alcuni mercati poi si prestano meglio di altri allo storytelling, uno di questi è il turismo.

  1. Turismo digitale
  2. Indice
  3. Le autrici


Turismo Digitale

Wanderlust è un termine tedesco sempre più diffuso che rimanda a una voglia irrefrenabile di partire alla scoperta di luoghi e culture lontane. Quello che il viaggiatore di oggi cerca è l’esperienza, non necessariamente è legata al concetto del lusso (inteso come ambito nel quale poter vivere situazioni indimenticabili), ma nel senso di dare risposte efficaci al bisogno di provare sensazioni nuove e uniche.

Il libro “Turismo digitale. In viaggio tra i click” di Alessandra Olietti e Patrizia Musso, indaga proprio questo nuovo modo di vedere il viaggio, ma soprattutto di come si arriva a scegliere una destinazione, come la si prenota, insomma di come la si vive sul web prima, dopo e durante un viaggio. Allo stesso tempo il volume mira ad aiutare, tramite benchmark e ‘how to do‘, tutte le realtà attive nel turismo. Riesce a farlo dando loro benchmark, spunti, consigli e ‘how to do‘ utili per realizzare campagne comunicative efficaci e che sanno rispondere ai trend del settore.

Parlare di turismo oggi vuol dire, inevitabilmente, analizzare nuovi termini come sharing big data, rilevare le diverse tipologie di viaggio, dal turismo slow al food tourism, nonché studiare e saper utilizzare le nuove tecnologie che, da sole, riescono a far viaggiare le persone anche dalla stessa poltrona di casa. Con la tecnologia infatti si può sempre più viaggiare in real time, basti pensare al concetto social del live e delle stories, che riesce a far vivere in anteprima esperienze uniche, facendo desiderare di prenotare immediatamente la prossima vacanza. Se si facesse un sondaggio sul numero di persone che hanno prenotato almeno una volta un viaggio tramite web, infatti, le risposte positive sfiorerebbero il 100%.

A essere coinvolti in primissima persona sono soprattutto i giovani. Per i Millennials viaggiare è una vera e propria esigenza. Secondo una ricerca di Boston Consulting Group i giovani turisti sono circa 200 milioni e, da soli, generano oltre 180 miliardi di dollari di fatturato annuale nel settore turistico, portando il dato a un incremento del 30% rispetto a 10 anni fa. Sempre i giovani sono i più social che tendono a condividere ogni momento sui social, un desiderio quasi narcisistico che cristallizza l’esperienza vissuta nella memoria.

Titolo Turismo digitale. In viaggio tra i click
Autore Alessandra Olietti e Patrizia Musso
Editore Franco Angeli
Pubblicazione 2018
Pagine 142


Indice

Prefazione

Introduzione

Capitolo 1 – Nuove pratiche turistiche digitali

  1. Il turismo oggi: la centralità del web
  2. Alla scoperta dei nuovi modelli di turismo

Capitolo 2 – Tra smart e slow: come si comunica?

  1. Content travel: storytelling digitale e promozione turistica
  2. Comunicazione turistica condivisa: da fast a slow
  3. Il turismo mobile: tra smart app e geolocalizzazione

Capitolo 3 – Turismo digitale: a chi comunicare

  1. Nuovi turisti: da fruitori a comunicatori di contenuto
  2. Nuovi testimonial della comunicazione turistica
  3. Tra big data e total experience, verso il turismo intelligente?

Conclusioni

related


Le autrici

Alessandra Olietti è docente a contratto del Laboratorio di Marketing aziendale e Internal branding presso l’Università Cattolica di Milano, dove conduce un ciclo di seminari sulle strategie comunicative applicate al business turistico. Formatore aziendale su tematiche relative alla brand communication, si occupa di consulenza strategica e collabora alla stesura di articoli su temi legati alla comunicazione. Dal 2012 è senior editor per Brandforum.it, Osservatorio culturale sul branding.

Patrizia Musso, tra i maggiori esperti e studiosi italiani di external e internal branding, ha ideato e dirige dal 2001 Brandforum.it, Osservatorio culturale sul branding. Dai primi anni Novanta è docente a contratto presso l’Università Cattolica di Milano, dove insegna Storia e linguaggi della pubblicità e Forme e strategie della comunicazione digitale. Consulente strategico per diverse aziende e senior trainer, ha al suo attivo numerosi articoli sui temi della comunicazione di marca e d’impresa; per i tipi di Franco Angeli ha pubblicato Brand Reloading (2011) e Slow Brand (nuova ed. 2017).

 

newsletter

* Campi obbligatori

newsletter

* Campi obbligatori

MyMarketing.net