stay

updated!

Vuoi rimanere sempre aggiornato

sulle news di MyMarketing.net?

* Campi obbligatori

Cliccando su "Iscriviti" dichiaro di aver letto e accettato l'Informativa Privacy

stay updated!

Pubblicato: 24 Luglio 2014

European mCommerce

Il mobile sta sfondando sempre più anche nell'ecommerce. A sottolinearlo è l'ultima ricerca idealo, che ha svolto un'indagine a livello europeo per capire quale paese viva con maggiore convinzione il trend dello shopping mobile; a questo scopo, sono stati presi in esame negozi online attivi nei principali paesi in riferimento alle opportunità offerte per gli acquisti da smartphone e tablet.

Sebbene lo shopping da smartphone e tablet registri nel nostro paese un incremento del 289% rispetto al 2013, l’Italia si classifica ultima con la Polonia per compatibilità dei negozi online con i dispositivi mobili e, in generale, per l’adozione di strategie di vendita per mobile. Il Regno Unito è il paese con l’offerta mobile più estesa e articolata, con l’86% degli shop online analizzati che si sono dotati di un sito compatibile con la navigazione su mobile o con una mobile app. Questo dato è solo una conferma dell’elevata affinità dei consumatori britannici con lo shopping in mobilità – lo m-shoppping d’oltremanica genera infatti il 40% del giro d’affari complessivo del mobile commerce europeo. Con una media del 74%, i web merchant francesi e spagnoli tallonano i loro omologhi britannici sul piano dell’offerta mobile. L’Italia e la Polonia, a dispetto delle grandi potenzialità di crescita in questo segmento, rappresentano il gruppo di coda del commercio mobile europeo con solo il 50% e il 46% di siti e-commerce ottimizzati per devices.

Gli e-commerce italiani non si posizionano molto bene per l’offerta mobile in Europa. Per raggiungere le performance dei loro omologhi britannici e tedeschi (esempi virtuosi di multicanalità) c’è ancora molto da fare sul piano dell’ottimizzazione dei siti per dispositivi. Solo un merchant su quattro ha investito finora nella realizzazione di un sito mobile o in un design responsive contro gli otto su dieci nel Regno Unito. Malgrado tale ritardo, i margini di manovra sono ampi e le prospettive di crescita del mercato incoraggianti per chi voglia investire in una strategia multicanale integrata. Secondo comScore MobiLens, in Spagna e in Italia – dove lo sviluppo dell’e-commerce è stato frenato dalla crisi economica per anni – gli acquisti da mobile sono cresciuti rispettivamente del 50% e del 73%. Chiaramente, questo dato intende servire ad esercitare una pressione produttiva sui vendors italiani per adottare al più presto soluzioni mobili efficaci e rendere l’eCommerce italiano mobile-ready. In conclusione, è evidente che i tre principali paesi in Europa per vendite online (Regno Unito, Germania, Francia), sono anche quelli più preparati ad affrontare la sfida del canale di vendita mobile, almeno rispetto ai mercati online emergenti come Italia, Spagna e Polonia.

newsletter

* Campi obbligatori

newsletter

* Campi obbligatori

MyMarketing.net