stay

updated!

Vuoi rimanere sempre aggiornato

sulle news di MyMarketing.net?

* Campi obbligatori

Cliccando su "Iscriviti" dichiaro di aver letto e accettato l'Informativa Privacy

stay updated!

Pubblicato: 2 Settembre 2013

From Big Data to Success

Evolutosi da pratica approssimativa a vera e propria scienza, il digital advertising è ormai diventato nell'ultimo decennio una delle maggiori realtà pubblicitarie in assoluto. Tuttavia oggi per conoscere il proprio pubblico non è necessario essere uno 'scienziato dei dati’, ma è sufficiente capire come poter gestire le informazioni che si hanno a disposizione al fine di ottimizzarle e allinearle agli obiettivi di business per ottenere il miglior ritorno possibile. Ce lo dice Turn, agenzia di cloud marketing, attraverso le cinque linee guida indispensabili per capire gli utenti e riuscire a rapportarsi con loro.

Il primo passo è acquisire consapevolezza dei dati di cui si dispone: infatti nel pieno dell’era digitale ogni azienda dispone di enormi quantità di informazioni relative ai propri clienti; risulta necessario quindi essere consapevoli del valore aggiunto che i dati possono rappresentare nella definizione e implementazione delle strategie di marketing. Il secondo passo, secondo Turn, è creare un ritratto completo del pubblico. Le informazioni raccolte internamente dall’azienda sono importanti, ma non sufficienti: per realizzare un quadro dettagliato del proprio pubblico è fondamentale integrarle con dati anonimi provenienti da terze parti, dati che permettano di rispondere a una vasta gamma di domande sulle caratteristiche e sulle abitudini di consumo dei propri clienti. A questo proposito, può essere utile provare a rispondere a domande decisamente più dettagliate che trascendono la caratteristiche di base ma analizzano i comportamenti di consumo. Il terzo step è la strategia, cercare cioè di coinvolgere il pubblico con una comunicazione mirata. Identificare il pubblico di riferimento attraverso i dati a disposizione è funzionale allo sviluppo di una strategia volta a massimizzare le performance di marketing, nonché a realizzare una comunicazione puntuale e personalizzata.

Il penultimo passo è la replicabilità, cioè ampliare il mercato attraverso un modello Look Alike: una volta individuato il target e definita la strategia, per massimizzare i risultati bisogna trovare pubblici affini per ampliare il proprio mercato potenziale. Questo è possibile mettendo in atto un modello Look Alike che consente di scovare persone che presentano le stesse caratteristiche del proprio pubblico ideale in modo da poterle sottoporre alle stesse campagne. Si arriva infine all'ultimo step, la conclusione, che consiste nell'analisi, nell'ottimizzazione e nella ripetizione, oltre che nella valutazione degli outcome ottenuti, tenendo però sempre d’occhio i costi associati al processo di raccolta dati per assicurarsi che siano in linea con i risultati prestabiliti. “Comprendere a fondo il proprio pubblico è indispensabile per realizzare campagne di successo”, ha dichiarato Pierre Naggar, EU Managing Director di Turn. “Oggi gli advertiser hanno la possibilità di disporre di un’infinità di informazioni preziose oltre ad integrare le proprie intuizioni con gli insight forniti dalle moderne piattaforme di marketing e farsi guidare verso strategie più efficaci. I dati sono potenzialmente infiniti: le aziende hanno ora le tecnologie a disposizione per farne buon uso”.

newsletter

* Campi obbligatori

newsletter

* Campi obbligatori

MyMarketing.net