stay

updated!

Vuoi rimanere sempre aggiornato

sulle news di MyMarketing.net?

* Campi obbligatori

Cliccando su "Iscriviti" dichiaro di aver letto e accettato l'Informativa Privacy

stay updated!

Pubblicato: 21 Maggio 2014

GrandPrix, l’importanza di essere Chiambretti

A pochi giorni dal Gala dell’International GrandPrix Advertising Strategies, il prossimo lunedì 26 maggio, al Barclays Teatro Nazionale di Milano, abbiamo chiesto al mattatore della serata, Piero Chiambretti, di giocare con noi con hashtag e tweet. Il risultato, pubblicato integralmente sullo Speciale che verrà distribuito alla serata e di cui proponiamo qui uno stralcio, è questa divertente visione: di se stesso, del mondo e della tv.

#EssereVsSembrare – Il contenitore è Piero Chiambretti: il contenuto?
Il contenitore in questo caso è piccolino, quindi se è vero il detto che “nelle botti piccole c’è il vino buono”, se io sono il contenitore il contenuto è di buona qualità.

#OnTheShelf – Immagina di essere un prodotto in vendita: quale sei? E che cosa racconti al consumatore per farti comperare?
Potrei essere una candeggina perché mi piace passare e lasciare il segno, nel bene e nel male. Direi: “compratemi, ma attenzione all’uso”!

#TheBoss – Tanti anni fa Springsteen cantava “57 canali e niente da vedere”. Oggi che i canali tv sono centinaia, che cosa è cambiato?
È cambiato il modo di cambiare canale. Adesso si sta seduti e con il telecomando, in pochi minuti, si può vedere tutto quello che la televisione ci propone. Un tempo invece i canali erano pochi, la televisione stava a 10 metri, e uno piuttosto che alzarsi a cambiare canale si sorbiva il programma che c’era in televisione.

#Screen – Meglio uno schermo mobile sempre e ovunque o un grande schermo panoramico da godersi ‘on the sofa’?
Io sono sicuramente per il ‘king size’, anche solo per una questione di bilanciamento delle misure. Preferisco un grande schermo da ‘gerire’ dentro la stanza, cercando di farmi aspirare come un topastro dal pifferaio magico, dentro un mondo fantastico. Il problema è che ci sono televisori molto grandi, ma contenuti troppo piccoli.

#GrandPrix – Il personaggio che ti piacerebbe premiare sul palco del GrandPrix
Devo dire che sono tanti anni che faccio il conduttore e il premiatore di questa manifestazione e quindi ho visto tantissime persone passare sul palco. Non c’è un personaggio che vale più degli altri. In questo momento però mi piacerebbe dare un premio a Cristiano Malgioglio, anche due, perché lui è una persona e una diva allo stesso tempo.

#Supermarket – 140 caratteri per definire la tua nuova trasmissione Supermarket
Supermarket è il meglio e il peggio di ciò che la televisione ci vende tutti i giorni, con l’unica differenza che noi siamo consapevoli di ciò che facciamo.

Monica Gianotti

newsletter

* Campi obbligatori

newsletter

* Campi obbligatori

MyMarketing.net