stay

updated!

Vuoi rimanere sempre aggiornato

sulle news di MyMarketing.net?

* Campi obbligatori

Cliccando su "Iscriviti" dichiaro di aver letto e accettato l'Informativa Privacy

stay updated!

Pubblicato: 17 Marzo 2014

I migliori e i peggiori momenti per postare sui social network

Quando si parla di social media marketing, ogni player del settore vuole essere sicuro, in un modo o nell'altro, di riuscire a ottenere la massima visibilità dai contenuti che posta sui social. Questo, sicuramente, non è facile da conseguire: ogni social ha le sue regole, le sue leggi, per ogni social c'è un momento giusto e un momento sbagliato, e guai a confondere le tempistiche tra di loro.

Da Facebook a Twitter, da LinkedIn a Google+ a Pinterest, ogni social network ha il suo momento ideale per postare, condividere, cinguettare, pinnare; così come, parallelamente, ci sono alcune fasce orarie che sarebbe assolutamente meglio evitare, inutili o dannose che esse siano. Social Caffeine ha quindi riassunto in un'infografica i migliori e i peggiori momenti della giornata per 'socializzare', ponendo sotto la lente d'ingrandimento le cinque piattaforme.

Su Facebook, meglio evitare di postare i propri contenuti di notte; meglio, invece, condividere il tutto nelle prime ore pomeridiane. Le 3 del mercoledì pomeriggio sono quelle con il maggior traffico; meglio invece evitare di postare dopo le 4 e durante il weekend.

Anche su Twitter le migliori ore sono le prime pomeridiane, mentre anche qua meglio evitare la notte per cinguettare. Il traffico inizia ad aumentare considerevolmente dopo le 11 di mattina; il lunedì e il giovedì sono i giorni più 'affollati'. Il momento peggiore di tutti? Dopo le 3 del venerdì pomeriggio.

I momenti migliori di Linkedin sono due in particolare lungo la giornata: dalle 7 alle 9 di mattina, e dalle 5 alle 6 di pomeriggio i contenuti avranno la massima visibilità. Il social lavorativo vede il proprio picco del traffico di martedì e giovedì (prima o dopo le ore di lavoro), mentre meglio evitare il lunedì e il venerdì.

Google+ ha una fascia ideale molto ristretta per postare i propri contenuti, fascia che va dalle 9 alle 11, mentre il tardo pomeriggio e la notte sono poco adatti al social di Mountain View. Il picco del traffico lo si vede in concomitanza con le ore lavorative, meglio invece evitare la sera.

Molto diverso il caso di Pinterest: i migliori orari indicati dal magazine vanno infatti dalle 2 alle 4 di pomeriggio, e dalle 8 di sera all'1 di mattina; meglio invece evitare le due ore che vanno dalle 5 alle 7 di pomeriggio. Il picco di traffico il social lo vede invece il sabato mattina.

newsletter

* Campi obbligatori

newsletter

* Campi obbligatori

MyMarketing.net