stay

updated!

Vuoi rimanere sempre aggiornato

sulle news di MyMarketing.net?

Cliccando su "Iscriviti" dichiaro di aver letto e accettato l'Informativa Privacy

stay updated!

Pubblicato: 11 giugno 2018

Gli italiani sono grandi tifosi digitali

Nonostante l'assenza degli azzurri, gli italiani tiferanno anche questo mondiale

tifosi calcio

Quella fra gli italiani e il calcio è da sempre una storia d’amore e, nonostante l’uscita dal prossimo campionato mondiale che si terrà in Russia, l’Italia si dimostra essere un paese di tifosi. A confermarlo è una ricerca commissionata da Oath, società del gruppo Verizon che opera in ambito media e tecnologico, e realizzata da YouGov.

La ricerca di Oath si è posta l’obiettivo di delineare quali saranno i possibili comportamenti dei tifosi italiani ed europei in occasione della prossima Coppa del Mondo, offrendo una panoramica di come vivranno il torneo appassionati e tifosi italiani ed europei. Dieci le categorie analizzate: dai preparativi alla fruizione delle partite, dai device ai canali utilizzati per seguire i match o reperire informazioni.

 

  1. I preparativi pre-partita
  2. Spagna squadra favorita. Francia fuori subito
  3. Smartphone e tablet i migliori alleati del tifoso
  4. Internet ci salva in corner, bando ai social
  5. Italia paese più social d’Europa
  6. La comodità al primo posto
  7. Italiani favorevoli al VAR
  8. Scommesse online e su app
  9. Pizza e birra, il binomio perfetto
  10. Italiani giocatori su Xbox

 


I preparativi pre-partita

L’interesse per i mondiali è sempre stato molto alto nel nostro Paese e, sebbene quest’anno la Nazionale italiana sia fuori dal campionato per la prima volta dopo sessant’anni, gli italiani si confermano grandi appassionati del gioco, infatti, ben l’80% degli intervistati aspetta con ansia il fischio d’inizio – superati in Europa solo dagli spagnoli con l’82%. Il 70% dei tifosi italiani inizia a interessarsi da uno a sei mesi in anticipo rispetto all’inizio dei match, percentuale che aumenta fino all’80% per gli utenti Oath. Gli italiani si confermano inoltre i più appassionati di calcio rispetto al resto d’Europa: il 38% si dichiara essere un fan di questo sport e cercherà di seguire il maggior numero di partite possibili, seguiti da spagnoli (36%) e francesi (29%). Per quanto riguarda, invece, gli utenti Oath, si confermano essere super appassionati con una percentuale pari al 48% degli intervistati.

related


Spagna squadra favorita. Francia fuori subito

Non potendo supportare gli Azzurri, la prima squadra del cuore dei tifosi italiani sarà la Spagna per il 15% degli intervistati, seguita da Brasile (12%), Argentina (10%), Germania (7%) e Inghilterra (6%). Francia e Germania sono i team meno favoriti dagli italiani. Il 24% dei tifosi italiani non vuole che sia la Francia a stringere tra le mani la coppa più ambita del mondo del calcio.

 


Smartphone e tablet i migliori alleati del tifoso

Smartphone e tablet si confermano oggetti irrinunciabili anche per i tifosi durante l’imminente campionato mondiale, infatti, solo il 18% degli italiani dichiara che non si farà distrarre dall’uso del telefono durante un match, mentre solo il 15% è sicuro di spegnere i propri device per focalizzarsi unicamente sulla partita.

 


Internet ci salva in corner, bando ai social

Non poter vedere una partita importante rappresenta un problema per un tifoso e l’Italia si conferma tra i paesi europei più interessati nel recuperare una partita non vista: il 59% degli utenti italiani dichiara, infatti, che cercherà la partita online, a seguire la Germania con il 52%. Il mezzo preferito per rivedere una partita è internet su laptop o desktop (46%), seguito dalla tv con gli highlight post-partita (35%) e dalla registrazione su televisore (30%). Il 49% degli italiani cercherà di non sapere il risultato di una partita mancata, percentuale che arriva al 54% per gli utenti Oath, in questo l’Italia si conferma il paese più attento in Europa agli spoiler, seguito da Spagna (48%) e Francia (42%).

 


Italia paese più social d’Europa

I canali social rappresenteranno per questa Coppa del Mondo un ulteriore mezzo per seguire le partite con gli altri: il 42% degli italiani userà i social media per condividere goal e match highlight, mentre il 32% degli utenti Oath condividerà le proprie foto e video con gli amici. Numeri che incoronano l’Italia come paese più social in Europa seguito dalla Spagna (39%).

 


La comodità al primo posto

I mondiali sono un evento da seguire nella comodità di casa, infatti, il 56% degli italiani guarderà le partite dalla propria abitazione, il 22% da amici, mentre solo il 4% pensa di seguire i match al bar o al pub. Vedere le partite online in diretta diventa una modalità importante di fruizione e viene scelta dal 42% degli Italiani, in Europa al secondo posto dopo la Spagna (45%). Internet è, inoltre, l’opzione preferita dai veri appassionati di calcio: il 51% sceglie questo canale per seguire i match, mezzo favorito dagli utenti Oath con una percentuale pari al 53%. Come nel resto d’Europa, queste partite verranno seguite prevalentemente in famiglia (50%), mentre il 38% le seguirà con gli amici. Circa 7 italiani su 10 guarderanno i team internazionali sfidarsi anche su canali non ufficiali laddove non saranno disponibili su quelli ufficiali.

 


Italiani favorevoli al VAR

Dalla ricerca è emerso che l’86% degli italiani è favorevole alla VAR (Video Assistant Referee). L’Italia è quindi il paese europeo maggiormente a favore dell’utilizzo di questa procedura seguito dalla Spagna con l’84%.

 


Scommesse online e su app

Scommettere sulle partite si conferma una delle attività preferite dagli italiani durante i mondiali di calcio. Il 64% degli intervistati, infatti, afferma che scommetterà durante l’evento, percentuale che arriva al 78% per gli utenti Oath e all’81% per i veri appassionati di calcio. Gli scommettitori più abbienti sceglieranno siti di scommesse (53%) e App (44%) scommesse per fare le proprie puntate. Numeri che posizionano l’Italia al primo posto tra i paesi scommettitori europei seguita dalla Spagna con il 49%.

 


Pizza e birra, il binomio perfetto

L’Italia è da sempre il paese della pizza. Questa si conferma ancora una volta come il pasto preferito dal 58% dei tifosi da consumare durante le partite, a cui viene accompagnata l’immancabile birra (40%) e soft drink (37%). Solo il 17% dichiara che cucinerà i pasti da godere durante i match.

 


Italiani giocatori su Xbox

Non potendo disputare le partite sul campo, i tifosi italiani si focalizzeranno sul gioco virtuale. L’Italia sarà, infatti, il Paese che giocherà di più con la console Xbox durante le partite (39%), seguito da Spagna (36%) e Francia (32%). Gli Xboxer si confermano, inoltre, grandi appassionati di tecnologia; il 76% vedrà le partite anche su canali non ufficiali o in streaming e, se fossero disponibili, sarebbero interessati a fruire dei contenuti legati ai match in diverse modalità e su diversi dispostivi – on demand, tabletop con realtà aumentata, telecamere sulle coccarde dei giocatori per vedere la partita da diverse prospettive.

newsletter

newsletter

MyMarketing.net