stay

updated!

Vuoi rimanere sempre aggiornato

sulle news di MyMarketing.net?

* Campi obbligatori

Cliccando su "Iscriviti" dichiaro di aver letto e accettato l'Informativa Privacy

stay updated!

Pubblicato: 10 Maggio 2012

L’insostenibile leggerezza degli ebook

Gli ebook si fanno sempre più leggeri, la loro incidenza sul mercato molto più pesante. La lettura digitale, nuova frontiera per i libro-dipendenti, sta conquistando sempre più terreno alla sua cugina cartacea. E' questa la “primavera digitale”, tema principe nell'edizione 2012 del Salone Internazionale del Libro, in scena da oggi fino a lunedì al Lingotto di Torino.

Un mercato che anche in Italia sta  esplodendo, grazie all'abbassamento dei prezzi degli e-reader, Amazon Kindle in testa disponibile nella versione base a 99 euro. E che vede le proprie disponibilità triplicate rispetto allo scorso: oggi sono 31mila i titoli che riempono le vetrine digitali, contro gli 11mila di maggio 2011, 43mila invece i firmati disponibili (contro i 15mila dell'anno passato). 13 milioni di euro il valore del mercato, un impressionante +740% rispetto al 2011. Al ribasso solo i prezzi: nonostante l'aumento dell'IVA, infatti, il costo di un ebook è sceso da 11,18 dello scorso anno agli 11,07 euro di oggi. Con un risparmio, rispetto alla versione, del quasi 50%. Tutti questi dati, diffusi dall'Ufficio Studi dell'AIE, Associazione Italiana Editori, mostrano come sempre una maggiore fetta di italiani si stia digitalizzando: i lettori più fedeli al libro rimangono comunque le donne (il 51,7% dei lettori cartacei), invece sono gli uomini i veri appassionati di ebook, che occupano il 61,7% della categoria. L'appuntamento per una nuova infornata di dati e informazioni è domani: nel convegno 'La tempesta perfetta. Editori e canali di vendita di fronte a riduzione dei consumi e cambiamenti tecnologici', nel convegno organizzato da Aie e dal Salone Internazionale del Libro NielsenBookScan presenterà l'ultima indagine condotta sul mercato italiano dell'editoria digitale.

Il programma del salone rimane, comunque, fittissimo. Oltre allo spazio dedicato alla rivalsa dei libri digitali, verranno presentati al Lingotto le ultime novità editoriali internazionali. Quest'anno ospiti d'onore Spagna e Romania, che porteranno all'evento i loro autori più famosi: Luis Sepúlveda, Almudena Grandes, Javier Cercas, Enrique Vila-Matas per gli iberici, e Norman Manea, Mircea Cartarescu, Liliana Lazar per i rumeni. Apriranno oggi il salone Henning Mankell, maestro del giallo svedese, e l’americana Elizabeth Strout, con un tributo di Paolo Giordano; nei prossimi giorni avranno spazio l’indiano Amitav Ghosh, Christopher Paolini, giovane rivelazione fantasy degli ultimi anni, Patrick McGrath, Hans Magnus Enzensberger, Björn Larsson e la cilena Carla Guelfenbein. Rivelazioni di quest'anno, Mark Allan Smith, fenomeno editoriale (e non solo) con il suo libro sulla tortura L'Inquisitore (Mondadori),e Margot L. Stedman con il suo La luce sugli Oceani (Garzanti), uno dei romanzi più contesi alla Fiera di Francoforte.

Fabio Sarpa

newsletter

* Campi obbligatori

newsletter

* Campi obbligatori

MyMarketing.net