stay

updated!

Vuoi rimanere sempre aggiornato

sulle news di MyMarketing.net?

* Campi obbligatori

Cliccando su "Iscriviti" dichiaro di aver letto e accettato l'Informativa Privacy

stay updated!

Pubblicato: 4 Settembre 2014

Logotel punta sull’Open Innovation

Nasce Wespace di Logotel, un ambiente che integra postazioni di lavoro autonome e collettive, aree di co-working e spazi che favoriscono la progettazione, la realizzazione workshop creativi, ed eventi. All'interno della nuova area sono presenti numerose attrezzature e arredi come le enormi pareti magnetiche e a lavagna, oltre diversi tavoli esagonali, strumenti che si trasformano in un importante veicolo per creare armonia nella forma e per scatenare modalità di lavoro compartecipate e interattive che portano al “fare” e al realizzare idee, concetti, servizi, soluzioni.

Questa nuova area va infatti ad aggiungersi agli spazi già esistenti – per un totale di oltre 2000 mq – ubicati nell’ex sede della storica fabbrica del caffè Faema dove svetta, quasi fosse una cornice pittorica, lo spettacolare terrazzo aperto sul quartiere Lambrate. L'idea che sta alla base di questa operazione si rifà al concetto di Open Innovation, dove l’esigenza di condividere e di co-produrre, scatena  l’urgenza di comunicare e dare forma alla conoscenza, favorendo collaborazione e partecipazione. Oggi infatti sono in continua trasformazione non sono solo le professioni, ma anche la modalità di lavorare e in tutto questo giocano un ruolo determinante gli spazi di lavoro diventati sempre più parte integrante di un’impresa ed elemento determinante del proprio successo. In questa direzione riprogettare gli spazi di un'impresa significa ridisegnarne i processi di lavoro, ma anche creare un ambiente teso a valorizzare le persone che vi operano, favorendo il coinvolgimento del singolo e del team, l’espressione del proprio potenziale e delle competenze, la generazione di soluzioni, contenuti e visioni innovative. Lo spazio diventa un servizio e gioca un ruolo importante nel generare comportamenti e risultati di qualità.

“Se nell’era delle piramidi i compiti erano ripartiti con precisione, nella società di oggi i confini sono più fluidi e il premio va a chi sa attraversarli” spiega Cristina Favini, Strategist Manager of Design di Logotel, “se in passato i ruoli e le organizzazioni erano dotati di un elevato grado di permanenza e di specializzazione, oggi l’incertezza, i continui mutamenti impongono uno sforzo di adattamento incessante. Di conseguenza le organizzazioni devono produrre persone flessibili capaci di adattarsi a cambiamenti inattesi e capaci di collaborare con punti di vista sempre diversi. L’innovazione è di chi riesce a incrociare discipline, punti di vista, strumenti diversi a aprirsi all’incontro. Sono queste le ragioni per le quali abbiamo progettato l’ambiente Logotel”.

newsletter

* Campi obbligatori

newsletter

* Campi obbligatori

MyMarketing.net