stay

updated!

Vuoi rimanere sempre aggiornato

sulle news di MyMarketing.net?

Cliccando su "Iscriviti" dichiaro di aver letto e accettato l'Informativa Privacy

stay updated!

Pubblicato: 19 Set 2018

Il web dice Sì al matrimonio: 8 sposi su 10 organizzano le nozze online

La seconda indagine Sposi Digitali di Martha's Cottage svela le ultime tendenze del matrimonio

Otto sposi su dieci organizzano il matrimonio online, il 10% in più rispetto al 2017: è la tendenza emersa dalla seconda indagine “Sposi Digitali” di Martha’s Cottage. Dimenticatevi quindi le giornate passate tra negozi, boutique e agenzie alla ricerca di abiti da sposa, cake topper, confetti e location insolite: ora si fa tutto sul web.

  1. L’identikit degli sposi nel 2018: dall’età al rito
  2. La scelta della location
  3. Il matrimonio social


L’identikit degli sposi nel 2018: dall’età al rito

L’indagine di Martha’s Cottage rileva anche abitudini e preferenze tipiche del matrimonio. Tra queste la scelta del rito che vede la cerimonia in Chiesa ancora la più diffusa, secondo il 44% degli intervistati. Crescono invece le coppie che si sposano sia con il rito civile sia con quello religioso (33% nel 2018 rispetto al 28% del 2017) mentre il 23% sceglie solo il rito civile.

Le tradizioni si rispettano e questo porta a scelte classiche come il periodo in cui celebrare le nozze: quasi il 90% sceglie i mesi tra aprile e settembre. In particolare oltre il 50% opta per i mesi caldi di giugno e luglio. L’età invece aumenta portando al 37% che dice il fatidico “sì” dopo i 36 anni (contro il 22% del 2017). La scelta è sicuramente anche economica e porta il 66% a farsi aiutare dalla famiglia per sostenere le spese. Secondo l’indagine il 46% delle coppie spende tra i 20 e i 30 mila euro per una media di circa 140 persone tra amici e parenti. In particolare al Sud il matrimonio resta un evento da celebrare a dovere non badando a spese e dimostrandosi così tra coloro che investono maggiormente. Se al Nord la spesa media si attesa attorno ai 22 mila, al Sud invece ruota attorno ai 30 mila euro.

related


La scelta della location

Location e catering si confermano le principali voci di spesa e insieme assorbono oltre il 55% dell’investimento totale del matrimonio. Crescono però l’attenzione e il budget destinato all’abito da sposa (dal 4% della spesa totale del 2017 al 9% del 2018) e anche quello per allestimenti e bomboniere (dal 21% del 2017 al 27% del 2018), che diventano la terza voce di spesa dei matrimoni all’italiana.

“Il 66% delle coppie che abbiamo intervistato ha scelto di festeggiare il proprio matrimonio all’aperto, e di conseguenza abbiamo registrato una crescente domanda di accessori e gadget per l’allestimento”, ha commentato Salvatore Cobuzio, CEO & Founder di Martha’s Cottage. “Per chi festeggia in spiaggia sono richiestissimi gli allestimenti tropicali mentre lo stile bucolico è gettonatissimo e uno dei più in voga per le feste di nozze in campagna, nei giardini o anche nei boschi. Nell’ultimo anno circa 45mila neo-sposi, che rappresentano circa il 25% del totale dei matrimoni in Italia, hanno acquistato gli allestimenti e le bomboniere nel nostro negozio online. È un risultato impensabile per qualsiasi negozio tradizionale, che conferma quanto internet sia sempre più indispensabile nel mondo dei matrimoni”.


Il matrimonio social

Quasi il 90% delle coppie intervistate usa i social per condividere i momenti del loro giorno più bello. Nel 2018 il 63% degli sposi ha utilizzato Facebook, confermandolo il social preferito seppur con un calo rispetto al 2017 (84%). Instagram invece, grazie soprattutto all’avvento delle stories, è la nuova frontiera della condivisione, utilizzato nel 2018 da quasi il 50% delle coppie, rispetto al 15% dello scorso anno.

I dati emersi dall’indagine corrispondono anche ai trend dei Vip. Basti pensare al matirmonio più chiacchierato dell’anno, che ha battuto anche il Royal Wedding: stiamo parlando di quello tra Chiara Ferragni e Fedez. I due giovani infatti hanno scelto una location all’aperto, arricchita da verde e decorazioni floreali, a Noto, in Sicilia. Come lo sappiamo? Semplice, seppur con solo 150 invitati, il mondo del web e Instagram in particolare, è stato sommerso da stories di ogni dettaglio e particolare del loro giorno di festa, raccogliendo oltre un miliardo di impressions.

 

newsletter

newsletter

MyMarketing.net