stay

updated!

Vuoi rimanere sempre aggiornato

sulle news di MyMarketing.net?

* Campi obbligatori

Cliccando su "Iscriviti" dichiaro di aver letto e accettato l'Informativa Privacy

stay updated!

Pubblicato: 14 Settembre 2016

The New Life of Photography

Se, da un lato, il mondo della fotografia non ha mai vissuto un periodo così intenso, con continui record sul numero di foto scattate ogni giorno, dall’altro il mercato fotografico non è mai stato così tanto in difficoltà, vista l’estrema diffusione di smartphone con potentissime fotocamera, e la possibilità di stamparsi da casa, con qualche semplice click, ogni ricordo immortalato dal proprio device. Non c’è più speranza, quindi, per il caro vecchio negozietto di stampa fotografica, relegato ad essere visitato dai nostaligici reduci degli scatti su rullino? Non proprio. Il business messo in piedi da PhotoSi, azienda italiana con sede a Riccione, sembra voler ridare vita e lustro alla stampa fotografica. Lo hanno spiegato i manager dell’azienda lunedì 12 settembre all’evento istituzionale presso il Cinepalace Multiplex di Riccione, dedicato dipendenti, partner, fotografi e clienti, per fare il punto sull’azienda e presentare, insieme a LIFE di Life, Longari & Loman (partner nella comunicazione) in anteprima la sua prima campagna televisiva che sarà on air dal 25 settembre sulle principali emittenti televisive nazionali e satellitari.

Per l’occasione, abbiamo intervistato sia Lorenzo Maria Perre, Marketing Director di PhotoSi, che Alberto Tivoli, AD di LIFE di Life, Longari & Loman.
“Quest’anno il nostro fatturato è stato di 25 milioni di euro” spiega Lorenzo Maria Perre, facendo il punto sulla crescita dell’azienda, “in crescita rispetto al 2015, in cui abbiamo totalizzato 23,8 milioni. Il nostro gruppo è composto da 2 brand: il nostro AlbumEpoca è dedicato ai fotografi professionisti, quindi si concentra sul lato B2B; mentre PhotoSi è dedicato sia ai consumatori finali che ai fotografi o agli appassionati. Abbiamo stimato che l’intero valga oggi 100 milioni, composto dal 60% di retail e dal 40% dell’online: noi, ad oggi, vantiamo come quote il 37% sull’online e il 34% sul retail. Oggi collaboriamo con 5000 punti vendita, che funzionano da punti di ritiro per i prodotti acquistati online (senza anticipi con carta, elemente che è stato fondamentale per la crescita dell’azienda). Dal punto di vista del retail, il nostro servizio sta andando a ridisegnare completamente il ruolo del negoziante, che per l’appunto abbandona le sue vesti per diventare quasi un consulente, che valorizza gli scatti portati dal cliente per creare il proprio personale foto album. È proprio questo uno dei nostri obiettivi: educare le persone a uno stile di vita diverso, a prestare attenzione non al prodotto, ma all’emozione della foto. All’evento di Riccione” conclude il manager riepilogando l’evento di lunedì, “hanno partecipato circa 300 persone al multisala: tutti i dipendenti PhotoSi, alcuni personaggi importanti tra cui il direttore di Fujifilm, personalità del mondo politico come il vicesindaco di Riccione e l’assessore al turismo; e alcune importanti realtà economiche e finanziarie”.

“Quella con PhotoSi è una collaborazione partita ormai 3 anni fa” ricorda Alberto Tivoli, “in cui abbiamo condiviso una strettissima collaborazione: da agenzia abbiamo affiancato PhotoSi prima di tutto dal punto di vista strategico, attraverso un attento lavoro di ricerca e di verifiche. Il riposizionamento di PhotoSi è decisamente interessante, e riuscire a raccontarlo è stata un percorso molto sfidante: infatti da quasi 20 anni nessuno si rilanciava in questa maniera in un mondo crisi come quello della fotografia. È stato si un peso importante, ma anche una magia, tutto ciò ha portato sia noi che PhotoSi a vivere una collaborazione che va oltre il rapporto classico cliente-agenzia”. Sulla campagna il manager di LIFE spiega come questa sia “una campagna che cerca di raccontare frammenti di vita, in maniera ovviamente non banale, interessante: il compito è quello di riuscire a trasformare il classico concetto di retail presente in questo campo, riuscire in tempi rapidi a cambiare il mondo del retail fotografico”.

“Il nostro nuovo posizionamento strategico parla proprio di questo” spiega il Marketing Director di PhotoSi; “il retail può riuscire a dare tutto questo valore al cliente con delle fotografie? Se ci riesce, semplicemente vince: un luogo in cui ricevo un valore, in cui ricevo consigli di chi se ne intende, in cui posso vivere le immagini in maniera completamente nuova, in cui creo un ricordo che durerà per molti anni, è un luogo ideale per il cliente. PhotoSi ha una struttura marketing consolidata, tuttavia per tutto ciò, per la nostra comunicazione, abbiamo deciso di puntare su chi ha un forte know-how nel settore”. Sugli obiettivi del gruppo: “l’obiettivo nei prossimi tre anni è quello di raddoppiare il nostro fatturato, oltre a riuscire a raddoppiare i punti vendita con cui oggi collaboriamo tenendo la nostra struttura, che comunque negli ultimi tempi abbiamo decisamente implementato per riuscire a sostenere un maggior carico di lavoro. Stiamo anche lavorando per milgiorare il lato tecnologico (sia per l’esperienza prodotto che per quella d’acquisto), in modo da rendere il nostro servizio il prodotto giusto al momento giusto. I venditori con cui collaboriamo riescono ad ottenere un +60% di introiti rispetto all’anno precedente: nel giro di due anni in un importante centro qui a Riccione è passato dai 20mila ai 120mila euro di introiti annui nel giro di soli due anni”.

Conclude Alberto Tivoli: “L’obiettivo che ci siamo prefissati è quello di superare i 19 anni insieme. D’altronde, dei nostri 33 clienti non abbiamo ancora nessuno che abbia passato più di 19 anni insieme a noi, questa, visto il tipo di progetto (molto bello e molto sfidante), potrebbe essere l’occasione giusta. Siamo sicuri che questa collaborazione ci darà tantissime soddisfazioni”.

newsletter

* Campi obbligatori

newsletter

* Campi obbligatori

MyMarketing.net