stay

updated!

Vuoi rimanere sempre aggiornato

sulle news di MyMarketing.net?

* Campi obbligatori

Cliccando su "Iscriviti" dichiaro di aver letto e accettato l'Informativa Privacy

stay updated!

Pubblicato: 23 Marzo 2012

Un solo viaggio, diversi livello di prezzo. Passaparola!

Come nasce Airbnb?

Airbnb è stata fondata nell'agosto del 2008 a San Francisco da Nathan Blecharczyk, Brian Chesky e Joe Gebbia. Tutto è iniziato nel 2007 quando Joe Gebbia e Brian Chesky, in occasione dell’importante conferenza sul design che si sarebbe tenuta in città, decisero di approfittare dell’occasione per guadagnare soldi extra aprendo le porte del proprio loft ad alcuni partecipanti all'evento. Accogliendoli su dei materassini ad aria e offrendo loro anche la colazione (da qui il nome “air-bed-and-breakfast”, abbreviato in “Airbnb”), diedero così il via a quella che sarebbe diventata la community n° 1 per affittare e condividere alloggi unici in tutto il mondo.

Perchè aprire un ufficio in Italia? 

In Italia, nel 2011, la crescita di Airbnb è stata superiore al 1.100%. Vi do qualche numer l’anno scorso, circa 160.000 viaggiatori hanno prenotato in Italia tramite Airbnb, undici volte di più che nel 2010, e sia a Roma che a Milano i pernottamenti sono cresciuti dell’800% rispetto al 2010….a questo punto l’apertura di una sede italiana Milano per supportare da vicino sia i proprietari delle abitazioni sia i loro ospiti è stato un passaggio naturale.

 Qual è il modello di business?

Il nostro modello di business è molto semplice e, soprattutto, gratuito al 100%. Il nostro punto di forza è l’offerta agli ospiti di una grande varietà di alloggi unici a livelli di prezzo differenti e ai padroni di casa di una piattaforma per guadagnare dai propri spazi extra e presentarli a un pubblico di milioni di persone in tutto il mondo.

In che termini si può parlare di community? Qual è il tasso di crescita?

Airbnb è una community in continua espansione per chi vuole condividere, scoprire e prenotare sistemazioni uniche in tutto il mondo, connettendo le persone in un’esperienza di viaggio unica, a livello di prezzo diversi.

I membri della community hanno la possibilità di creare un profilo dettagliato su Airbnb e collegare il proprio account ai vari Social Network (Facebook, Twitter e Linkedn) consentendo così agli utenti di valutare la reputazione del potenziale ospite, o scoprire quali alloggi sono già stati recensiti dai propri amici, e magari che il proprietario della casa dove si desidera alloggiare è amico di un amico o di un compagno di scuola!

Un altro punto di forza della community è rappresentato dalle nostre recensioni, che sono assolutamente autentiche perché il nostro sistema accetta solo feedback tra utenti che sono realmente in contatto diretto e in questo modo è l’esperienza dei membri a creare la reputazione di un proprietario.

Per quanto riguarda il tasso di crescita della community, possiamo dire chenell’ultimo anno la richiesta di alloggi in Italia è cresciuta del 900% e ha portato un flusso totale di 5,2 milioni di euro agli italiani che hanno affittato i propri spazi.

Quali forme di promozione utilizzate? 

Il passaparola all’interno dei social network e fra i membri della community è da considerarsi tra le nostre leve primarie di comunicazione poiché contribuisce fortemente alla generazione della reputazione di Airbnb e dei membri che ne fanno parte. Il nostro obiettivo è quello di mantenere sempre una community molto attiva grazie anche all’organizzazione, circa una volta a settimana a Roma e Milano, di eventi aperti a tutti i membri durante i quali è possibile incontrarsi, scambiarsi pareri e consigli, comunicando così sempre di più i valori di Airbnb.

Siete anche su tablet e mobile?

Certamente! L’Applicazione Airbnb per iPhone è stata premiata come App di Viaggio dell’anno nel 2011 su iTunes e, insieme alla nuova App per Android, lancia gli strumenti e le opportunità di Airbnb su tutti i dispositivi mobili ovunque nel mondo. Il nostro rinnovato sito mobile permette a tutti gli utenti un'esperienza Airbnb completa dai propri smartphone o tablet, da qualsiasi piattaforma.

newsletter

* Campi obbligatori

newsletter

* Campi obbligatori

MyMarketing.net