stay

updated!

Vuoi rimanere sempre aggiornato

sulle news di MyMarketing.net?

* Campi obbligatori

Cliccando su "Iscriviti" dichiaro di aver letto e accettato l'Informativa Privacy

stay updated!

Pubblicato: 12 Dicembre 2014

Viaggio nel Natale con DaWanda

Nel vecchio Continente il Natale stia sul confine tra attesa e preparazione dell’evento. Partendo dall’Olanda, che già a novembre dà l’avvio alle festività con Sinteklass, passando per Italia e Francia dove tradizione e famiglia rivestono un ruolo principale, si giunge in Germania e in Polonia, in cui l’idea di condivisione è il cardine del periodo natalizio, per arrivare infine al mix di tradizione e unicità della Spagna: combinando originalità e tradizione. Questo il quadro che emerge dal “Viaggio nel Natale” di
DaWanda
, il mercato europeo in cui acquistare articoli originali e fatti a mano da artigiani, designer e creativi da tutto il mondo.

“Nei diversi Paesi in cui DaWanda è presente, il Natale rappresenta la festività senza dubbio più importante. La domanda alla base del nostro viaggio era comprendere cosa rende speciale questo evento e come ciascuno si prepara a trascorrere il periodo festivo. Quello che emerge è che, indipendentemente dal Paese, l’essenza sia rappresentata dall’attesa e dalla preparazione, intese anche come interesse rispetto al fatto a mano e ricerca di autenticità” afferma Ilaria Contrastini, Country Manager di DaWanda Italia. “Per questa ragione, oltre ai tantissimi prodotti in vendita sulla piattaforma e ai molti tutorial con le idee da realizzare da soli o in compagnia della famiglia, DaWanda mette a disposizione anche la nuova app, per ispirare quanti sono alla ricerca del regalo perfetto o dell’oggetto ideale per rendere speciale l’atmosfera”.

“Viaggio nel Natale” in Europa
Il viaggio alla scoperta del Natale parte dall’Italia, Paese in cui questo rappresenta l’evento centrale dell’anno ed è contraddistinto da numerose tradizioni, sia religiose sia laiche. Insieme a Babbo Natale e alla Befana che portano i doni, elementi tradizionali sono anche il panettone e il pandoro.
Il periodo natalizio ha inizio l’8 dicembre con la festa dell’Immacolata: questo è il giorno in cui le famiglie addobbano le proprie case e preparano l’albero e il presepe. Soprattutto questi ultimi sono i veri simboli della tradizione e hanno una storia lunga secoli: si narra che le origini del presepe siano da ricercare nel culto dei Lari, diffuso fra Romani ed Etruschi, mentre il primo presepe vivente si deve a San Francesco d’Assisi. Riti e tradizioni sono parte fondamentale del periodo natalizio ed è per questo che designer e artigiani offrono la loro interpretazione in chiave creativa del Natale: un esempio è rappresentato da  Annalisa Bonfante che propone idee alternative e originali per rivivere la magia del presepe.

Per trovare le origini di Santa Claus (lo stesso che Coca Cola ha ripreso e reso famoso in tutto il mondo) bisogna andare in Olanda e celebrare Sinterklaas. Secondo la credenza, il Santo lascia ogni anno la sua residenza spagnola e giunge a metà novembre insieme al suo fedele Zwarte Piet. Nella notte tra il 5 e il 6 dicembre si celebra infatti Pakjesavond: è questo il momento che tutti i bimbi olandesi aspettano tutto l’anno per ricevere i loro regali.
Per tutto il periodo tra novembre e dicembre un’atmosfera di festa pervade case e strade e ovunque si vedono ghirlande, candele e luci colorate. Particolarmente apprezzate dagli olandesi sono le decorazioni fatte a mano.

Passando dall’Olanda alla Germania scopriamo come il Natale abbia inizio con l’Avvento: simboli di questo periodo sono i calendari e le ghirlande composte da 4 candele colorate (1 per ogni settimana) e da rami di pino o abete. Veri protagonisti di questo tempo di attesa sono i mercatini, luoghi amati dai tedeschi per acquistare regali e decorazioni speciali.
Sin da bambini, quando si preparano piccoli doni per celebrare l’arrivo di Sankt Nikolaus, in Germania si cresce imparando ad apprezzare l’unicità del fatto a mano e trovare modi diversi per trasformare oggetti semplici in doni speciali.

Anche in Francia il periodo dell’Avvento è centrale: secondo la tradizione, è questo il tempo in cui le famiglie si preparano al Natale, decorando gli spazi della casa con oggetti fatti a mano e dedicandosi a progetti fai da te per realizzare addobbi e regali speciali, soprattutto in compagnia dei bambini. Parlando di regali, la tradizione vuole che siano importanti e piuttosto costosi, ma ultimamente si è affermata una nuova tendenza: il DIY. Creare insieme ai propri cari e regalare oggetti handmade è ritenuto più personale, caloroso e originale.

Giungendo in Polonia si scopre come il Natale sia la festa più importante dell’anno e grande attenzione sia rivolta alle decorazioni. Molte di queste sono realizzate artigianalmente e gli articoli più tipici sono i Pajaki, piccoli ragni fatti di carta o stoffa. Altro elemento immancabile è ovviamente l’albero di Natale, qui chiamato Choinka, che rimane addobbato fino al 2 febbraio per la festa di Santa Maria delle Candele.
Condivisione è la parola chiave del Natale polacco e, perché sia perfetto, non possono mai mancare: i canti natalizi, i piatti tipici e l’oplatek (una sottile cialda che viene condivisa durante la Vigilia), un posto in più a tavola per un ospite inatteso, paglia agli angoli della casa e sotto la tovaglia come buon auspicio.

Dalla Polonia, il “Viaggio nel Natale” di DaWanda approda infine in Spagna, dove le celebrazioni natalizie hanno ufficialmente inizio il 22 dicembre con il lancio della Lotería de Navidad. Mentre in Catalogna è Papa Noel che porta i regali ai bambini il giorno di Natale, nelle altre regioni i piccoli devono aspettare la notte del 5 gennaio per la Cabalgata de los Reyes Magos, quando i Magi percorrono le strade delle città distribuendo caramelle e regali. Anche qui, la scelta del regalo perfetto ricade spesso su articoli handmade, come conferma l’interesse degli spagnoli per il fai da te e la volontà di regalare prodotti personalizzati e non convenzionali, come quelli di  HYPERLINK “http://it.dawanda.com/shop/modernaked” Mödernaked, giovane brand dal carattere moderno e glamour.

“Grazie a questa nostra indagine – conclude Contrastini – possiamo affermare che sono la tradizione e i valori genuini a rendere speciale il Natale. In questo scenario, per noi di DaWanda parlare di handmade e fai da te significa offrire agli utenti la possibilità di trovare regali e prodotti personalizzati e unici, ma anche mettere alla prova se stessi creando oggetti speciali con i nostri tutorial”.

newsletter

* Campi obbligatori

newsletter

* Campi obbligatori

MyMarketing.net