stay

updated!

Vuoi rimanere sempre aggiornato

sulle news di MyMarketing.net?

* Campi obbligatori

Cliccando su "Iscriviti" dichiaro di aver letto e accettato l'Informativa Privacy

stay updated!

Pubblicato: 12 Maggio 2015

Windows 10, l’ultimo e il primo OS

Addio Windows? Si, ma solo come lo abbiamo conosciuto fino ad oggi. La svolta decisa da Microsoft vuole essere epocale: Windows 10 sarà infatti l'ultima grande release rilasciata dal colosso americano. Da lì in poi, niente più nuovi OS diffusi tra gli utenti ogni certo numero di anni, ma piuttosto continui, piccoli aggiornamenti che verranno installati senza soluzione di continuità sul sistema operativo. Insomma, Windows 10 sarà ufficialmente l'ultimo sistema operativo rilasciato da Microsoft; un sistema operativo che sarà, però, in continua evoluzione.

A svelare le carte della nuova strategia del colosso americano è stato Jerry Nixon, developer evangelist di Microsoft, durante la recente conferenza Ignite 2015 tenutasi a Chicago. Windows 10 debutterà ufficialmente questa estate in 190 paesi e che sarà localizzato in 111 lingue diverse, e sarà disponibile come aggiornamento gratuito nel primo anno per tutti gli utenti in possesso di un PC dotati di Windows 7, Windows 8 o Windows 8.1. Tuttavia, non ci sarà un Windows 11: l'intenzione di Microsoft è quindi quella di fornire aggiornamenti molto più frequenti rispetto al passato: per la precisione, gli utenti potranno scaricare dei piccoli upgrade una volta al mese, mentre quelli più consistenti verranno rilasciato un paio di volte all'anno. “Non parliamo in questo momento del futuro del marchio, ma i clienti possono stare certi che Windows 10 rimarrà al passo con i tempi e sarà il cuore di una varietà di dispositivi, dai PC ai telefoni, da Surface Hub a HoloLens fino a Xbox. Siamo proiettati a un lungo futuro di innovazioni targate Windows”.

“In modo simile al browser Chrome che viene aggiornato regolarmente con numeri di versione a cui nessun fa attenzione, l'approccio di Microsoft probabilmente porterà a un simile risultato. Questa è l'idea dietro a 'Windows as a service' e al fatto che Windows 10 potrebbe essere l'ultima major release di Windows” scrive The Verge (come riporta La Repubblica). Il concetto chiave che il Ceo Nadella vuole far passare è proprio quello di “Windows as a service”, e cioè un sistema operativo che sia un servizio. Un servizio in costante evoluzione che non avrà bisogno di eventi ufficiali e nuove versioni per gli aggiornamenti.

newsletter

* Campi obbligatori

newsletter

* Campi obbligatori

MyMarketing.net