stay

updated!

Vuoi rimanere sempre aggiornato

sulle news di MyMarketing.net?

* Campi obbligatori

Cliccando su "Iscriviti" dichiaro di aver letto e accettato l'Informativa Privacy

stay updated!

Pubblicato: 11 Settembre 2014

Alibaba e quell’Ipo da record

Quello annunciato tra all'incirca una settimana potrebbe essere una delle più grandi quotazioni della storia. Alibaba ha infatti iniziato l'8 settembre il suo roadshow globale, che porterà i massimi dirigenti, compreso il fondatore Jack Ma, a incontrare in 100 tappe (tra Boston, Londra, Medio Oriente, San Francisco, Hong Kong e ovviamente New York) i maggiori potenziali investitori in giro per il mondo.

Se aveva fatto notizia l'Ipo di Facebook, quello previsto per il 19 settembre da parte dell'azienda cinese di ecommerce potrebbe far presto dimenticare la quotazione iniziale del colosso di Zuckerberg, superando addirittura quella della Agricultural Bank of China, per ora record mondiale. Il gruppo guidato da Ma ha individuato una forchetta di prezzo per la quotazione che va da 60 a 66 dollari per azione, per una valutazione massima complessiva del gruppo di 162,7 miliardi di dollari. Una cifra ritenuta dagli analisti conservativa, considerato che a luglio la media delle stime indicava un ammontare di 187 miliardi di dollari. D'altra parte il mercato si attendeva un atteggiamento prudente da parte della società, in modo da dare al titolo lo spazio per poter salire una volta dopo il debutto; un errore, questo, commesso proprio da Facebook, che aveva puntato alto nel proprio Ipo salvo poi scendere repentinamente nel periodo successivo. Un paragone, tuttavia, difficile da fare, soprattutto andando a guardare i dati iniziali: se Alibaba punta inizialmente ai 60/66 dollari ad azione, Facebook aveva iniziato il suo Ipo a 38 dollari; se la valutazione massima complessiva del gruppo cinese è di 162,7 miliardi di dollari (con una valorizzazione, nel caso di azioni vendute a 66 dollari, di circa 24 miliardi di dollari), quella del social americano si è fermata a 'solo' 104 miliardi di dollari (16 miliardi di valorizzazione).

Il valore dell'Ipo si conoscerà il 18 settembre, giorno in cui verrà fissato il prezzo. Il 19, poi, è previsto il debutto sul New York Stocks Exchange. Ma per arrivare a quel traguardo il management del gruppo dovrà affrontare ora i dubbi del mercato. Gli analisti, secondo quanto riportato da Il Sole 24 Ore, chiederanno ai vertici di Alibaba come intendono gestire le acquisizioni fatte, che solo nell'ultimo anno sono costate 4,6 miliardi di dollari. Perché le attività acquisite rendano sono necessari investimenti che potrebbero erodere a breve i margini del gruppo. Inoltre le acquisizioni sono state fatte in settori non strettamente connessi al core business e il mercato vuole conoscere le possibili aree di crescita del gruppo in altri campi non legati all'e-commerce, per poterne valutare il potenziale.

newsletter

* Campi obbligatori

newsletter

* Campi obbligatori

MyMarketing.net