stay

updated!

Vuoi rimanere sempre aggiornato

sulle news di MyMarketing.net?

* Campi obbligatori

Cliccando su "Iscriviti" dichiaro di aver letto e accettato l'Informativa Privacy

stay updated!

Pubblicato: 30 Gennaio 2012

La reputazione passa dai social

Costruirsi una reputazione è un processo lungo e difficile, tuttavia la vera impresa resta mantenerla. Comprometterla o perderla del tutto, invece, è molto più facile del previsto. In un mondo sempre più strettamente collegato, sempre più social, per un'azienda è di vitale importanza costruire un'immagine rispettabile e affidabile per vedersi riconosciuto un certo credito.

Per questo ci si affida a esperti di comunicazione, solitamente interni al gruppo, e consulenti legali, spesso esterni. Recentemente, però, qualcosa è cambiato. È sempre più probabile infatti che i due aspetti, comunicativo e legale, lavorino sinergicamente, unendo le forze per raggiungere un obiettivo comune: sconfiggere e reagire a una crisi, di qualunque tipo. Proprio analizzando la comunicazione impiegata durante i periodi di difficoltà Weber Shandwick, struttura che offre consulenze nelle aree comunicative, istituzionali e finanziarie, ha condotto uno studio che aiuta gli esperti a non commettere 'scivoloni' comunicativi in tempo di crisi.

 Tra gli errori in cui è facile incorrere, spicca quello della sottovalutazione nella gestione dei social network o del web in generale. Capita sempre più spesso che alcune aziende si ritrovino al centro di un tiro a bersaglio mediatico e che vengano messe sotto scacco da blog o utenti-attivisti. Negli anni le varie imprese hanno dovuto imparare a trattare le piattaforme sociali come degli stakeholder, attivandosi così sui social network più importanti per prevenire, o meglio prevedere, eventuali crisi e cominciare a muoversi per saperle poi affrontare. Le scelte strettamente legali non bastano più, quindi: alle manovre di 'difesa' bisogna saper affiancare un buon iter comunicativo, che riesca così a unire la praticità delle azioni legali, con una comunicatività efficace e propositiva.                                                                                                              

                                                                                                                                                   Luca Lampugnani

newsletter

* Campi obbligatori

newsletter

* Campi obbligatori

MyMarketing.net