stay

updated!

Vuoi rimanere sempre aggiornato

sulle news di MyMarketing.net?

* Campi obbligatori

Cliccando su "Iscriviti" dichiaro di aver letto e accettato l'Informativa Privacy

stay updated!

Pubblicato: 3 Dicembre 2015

Lo shopping di Natale

Dicembre è iniziato da poco e il periodo caldo degli acquisti natalizi è alle porte. Con l’aumento della spesa da parte dei consumatori nel settore ecommerce, le previsioni per il 2015 sembrano promettenti. Stylight, piattaforma di moda internazionale, ha realizzato un’infografica che raccoglie alcuni dati e previsioni di acquisto online per questo Natale, con un confronto extra-Europeo.

Le tendenze nei consumi a livello internazionale: quando e quanto si spende di più online? Lo studio “2015 Holiday Shopping Prediction” condotto da Adobe ha previsto che il grande shopping natalizio online partirà questa settimana, con Regno Unito e Brasile a fare da apripista nel giorno del “Black Friday” – venerdì 27 novembre, che vedrà il picco di acquisti online per questi due paesi. Lunedì 30 novembre cade invece il “Cyber Monday” con gli Stati Uniti pronti a spendere online in quel giorno quasi 3 volte ciò che viene speso in un normale giorno di shopping. Tendenze importate dagli Stati Uniti ma che hanno ormai conquistato i consumatori di tutto il mondo. I consumatori europei dovrebbero invece attendere ancora un po’: 7 e 8 dicembre sono le date previste da Adobe per il maggiore consumo online per diversi paesi del Vecchio Continente, quali Francia, Germania e Spagna. E, ovviamente, Italia. Non ci sorprende, dunque, che l’8 dicembre 2014 sia stato anche il giorno con il più alto traffico su Stylight.it: il giorno festivo sembra essere perfetto per trovare il capo d’abbigliamento perfetto e acquistare online! In quel giorno, gli italiani potrebbero spendere oltre 1,5 volte la loro normale spesa online.

In base alle previsioni di Adobe, la spesa online durante il periodo natalizio rappresenterà circa  il 20% della spesa a livello globale per il 2015, con gli Stati Uniti in testa in termini di volumi di spesa assoluti. Per quantificare: la spesa degli Stati Uniti è superiore a quella di Regno Unito, Francia e Germania messe insieme. L’Austria si classifica come paese che ha più a cuore il Natale, quando si tratta di consumi online: la spesa online tra novembre e dicembre rappresenterà infatti il 24% rispetto a quella complessiva per il 2015.
L’Italia, per la quale la previsione 2015 non è disponibile al momento dell’uscita di questa infografica, può farsi forte del risultato record del Natale 2014, che ha superato le aspettative. Netcomm ha infatti riportato acquisti online per 3 miliardi di euro, con una crescita del 28% su base annua e oltre 10 milioni di italiani che si sono affidati ai canali online per acquistare durante le festività. Numeri che si spera possano ripetersi anche quest’anno.

I trend globali vedono il mobile sempre più protagonista non solo della ricerca di prodotti ma anche delle fasi di acquisto. Per quanto riguarda la moda, Stylight ha visto il traffico proveniente da mobile crescere del 116% a livello globale nel 2015, rispetto al 2014. A riprova della maggiore attenzione che sta ricevendo il mobile quando si tratta di ricercare ispirazione in fatto di moda per i propri acquisti, anche il download dell’app di Stylight ha subito un incremento del 139% nel 2015 rispetto al 2014.
Un dato ancor più interessante se si pensa che, secondo l’ultima ricerca eBay e TNS, un terzo degli italiani comprerà i regali di Natale via mobile. Per la prima volta, inoltre, negli Stati Uniti, la febbre da shopping natalizia diventa mobile e il traffico per lo shopping su mobile supererà quello su desktop: secondo Adobe, rappresenterà il 51%, mentre ill 29% degli utenti internet austriaci useranno il mobile per cercare il regalo di Natale perfetto. In Scandinavia, i Norvegesi saranno particolarmente attenti allo shopping via smartphone e tablet, con il 25% dei ricavi pertinenti l’eCommerce che verrà da mobile.

 

Acquisti online e social media? Un rapporto sempre più stretto. Se il 43% dei britannici ha affermato, secondo Adobe, di rivolgersi ai social media per capire qual è il prodotto migliore, sale al 48% il dato per la Germania (+32% rispetto all’anno precedente).

Quale sarà la spesa online per persona nel periodo natalizio? In base alla ricerca di Adobe, il dato varia naturalmente da paese a paese: come prevedibile, si stima che sia più consistente nel Regno Unito, con 416 euro destinati allo shopping online in attesa delle feste, mentre dovrebbe ammontare a 311 euro in Germania e 247 euro in Francia. Per quanto riguarda Italia e Spagna, invece, l’indicazione è fornita dallo studio eBay TNS e si riferisce al budget destinato specificamente per l’acquisto dei regali su internet: 195 euro a testa nel Bel Paese e 235 euro per gli spagnoli.

Italia e moda vanno decisamente a braccetto. Non sorprende dunque che, secondo la ricerca eBay e TNS, l’abbigliamento sia la seconda categoria di regalo più desiderata dalle donne per questo Natale, seconda solo al viaggio. Buon per noi, dunque! Dati promettenti quelli dell’eCommerce del settore moda: secondo l’Osservatorio eCommerce B2c promosso dalla School of Management del Politecnico di Milano e da Netcomm, ha mostrato nel 2015 una crescita del 19% e vale circa 1,5 miliardi di ?.

Cosa cercano le consumatrici italiane su Stylight.it? A conferma dei trend visti su diverse fashion influencers di tutto il mondo, nessuna di loro vuole farsi mancare una calda mantella, adatta per i look più sportivi, ma anche chic. È questo il prodotto più ricercato sulla nostra piattaforma italiana a partire dal 1 ottobre 2015. Quante lo troveranno sotto l’albero? Più posh le francesi, che navigano su Stylight.fr alla ricerca del perfetto abito in pizzo e decisamente pratiche le tedesche, che desiderano più di tutto un sempre trendy parka.

newsletter

* Campi obbligatori

newsletter

* Campi obbligatori

MyMarketing.net