stay

updated!

Vuoi rimanere sempre aggiornato

sulle news di MyMarketing.net?

* Campi obbligatori

Cliccando su "Iscriviti" dichiaro di aver letto e accettato l'Informativa Privacy

stay updated!

Pubblicato: 28 Gennaio 2014

RocketFuel e la perfetta campagna social

Una campagna, al giorno, non può prescindere da alcuni tra gli strumenti più importanti in mano agli advertiser, e cioè i social network. Lo sottolinea RocketFuel, piattaforma programmatica di media-buying, secondo cui agire sui due dei principali canali social, Facebook e Youtube, intervenendo in tempo reale su un’inventory di inserzioni pubblicitarie, può far raggiungere all'investitore un'ampia gamma di consumatori. L'azienda ha quindi individuato 5 regole d'oro per pianificare le proprie inserzioni, il tutto, ovviamente, in un'ottica di successo.

Per prima cosa, gli utenti che compiono azioni di conversione su Facebook sono a caccia di affari e avventure: le persone che con più probabilità compiranno un’azione di conversione su Facebook, dopo aver visualizzato un annuncio pubblicitario, sono quelle che sul web cercano buoni affari e prezzi convenienti, oppure sono interessati all’esplorazione del territorio circostante. Bisogna, quindi, individuare la frequenza giusta: i tassi di conversione su Facebook sono differenti da quelli di una classica campagna di adv online e aumentano proporzionalmente alla frequenza di esposizione degli annunci. Terza regola, è necessario determinare l’orario migliore: RocketFuel ha individuato come finestra temporale ideale, quella cioè che porta maggiore conversione, quella tra le 15.00 e le 18.00

Automotive, salute e benessere ottengono i risultati migliori: confrontando le varie categorie, le campagne che riguardano l’Automotive risultano quelle con i migliori tassi di conversione su Facebook; seguono salute e benessere, telecomunicazioni e retail. Infine, bisogna monitorare l'indice di conversione per giorno della settimana: il venerdì risulta essere il giorno della settimana che mostra risultati superiori alla media, con i consumatori compiono un’azione di conversione con il 14% di probabilità in più. “Sono certo che continueremo a vedere un aumento degli investimenti in campagne pubblicitarie sui social network” afferma Enrico Quaroni, Country Manager di Rocket Fuel Italia. “Per Youtube giocherà un ruolo fondamentale lo sviluppo di video coinvolgenti, che funzionano bene anche su mobile e garantiscono all’utente un’esperienza convincente; per Facebook invece sarà sostanziale l’introduzione sistema di in-app adv, facendo tesoro dell’esperienza su display per non bombardare gli utenti con pubblicità irrilevanti.”

newsletter

* Campi obbligatori

newsletter

* Campi obbligatori

MyMarketing.net