stay

updated!

Vuoi rimanere sempre aggiornato

sulle news di MyMarketing.net?

* Campi obbligatori

Cliccando su "Iscriviti" dichiaro di aver letto e accettato l'Informativa Privacy

stay updated!

Pubblicato: 29 Settembre 2016

WeCommerce Is Better eCommerce

L’ecommerce? Meglio se fatto insieme. La filosofia base di PrestaShop, uno dei più importanti gruppi europei per software dedicati all’ecommerce, ha permeato tutto il PrestaShop Day, giornata milanese dedicata al commercio elettronico e al festeggiamento del traguardo dei 20mila shop online dell’azienda. Ma non solo questo: il PrestaShop Day è una giornata di dati, di best practice, di successo sul web e di passione per il retail. Ecco quanto emerso nella mattinata.

“PrestaShop è, prima che un software, una community che ama l’ecommerce, fatta di retailer, ingegneri e designer” esordisce Luca Mastroianni, Country Manager PrestaShop Italia. “Nel mondo, PrestaShop è presente in ogni angolo del globo, con una community di oltre 1 milione di persone, con 250mila negozi digitali attivi. In Italia, siamo riusciti a chiudere il 2015 con ben 15mila negozi online, saliti a 20mila quest’anno; il nostro paese è addirittura il primo per piattaforme dedicate solo all’ecommerce”. Una quadro che disegna un’Italia florida dal punto di vista del commercio digitale? Non proprio, come sottolinea successivamente Riccardo Mangiaracina, Direttore Osservatorio eCommerce B2C del Politecnico di Milano, che ha anticipato i primi risultati della ricerca dell’Osservatorio e-commerce B2C dell’Università. “Il 2016 ha visto una crescita del mercato pari al 17% rispetto al 2015 e per quest’anno si prevede il raggiungimento di 19,3 miliardi di euro di vendite online, per quanto riguarda acquisti effettuati in Italia o all’estero di piattaforme attive nel nostro paese. Tuttavia, l’Italia risulta avere un ritardo cronico rispetto agli altri paesi dall’ecommerce più evoluto. Con cause molteplici: al contrario dell’opinione comune, secondo cui gli Italiani sono restii ad effettuare acquisti online o altre cose del genere, la mia opinione è che nel nostro paese ci sia sempre stata una mancanza di offerta. E lì dove non c’è offerta, non può esserci nemmeno domanda”.

“I servizi sono ancora la quota maggioritaria del comparto, con il 55%, mentre i prodotti si fermano al 45%” continua Mangiaracina; “questi ultimi riusciranno a raggiungere la parità entro il prossimo anno, visto come, secondo noi, la loro crescita è tre volte superiore a quella dei servizi. E questo grazie alla maturità che sta raggiungendo il nostro mercato: non una maturità data dalla saturazione, ma una maturità data dalla consapevolezza”. Segno questo che il segmento dell’e-commerce può rappresentare un importante driver nello sviluppo e nell’incremento del business, sia che si tratti di grandi aziende consolidate ma anche di piccole o medie imprese di cui il nostro territorio è ricco. Ci stiamo avvicinando a uno dei periodi più caldi dell’anno, il Natale, in cui una piattaforma di e-commerce funzionante e ben strutturata può davvero fare la differenza. “La logistica qui ha una rivelanza notevolissima, soprattutto quando si avvicina questo periodo dell’anno” continua il professore del Politecnico. “Ciò che influenza un buon ecommerce, da questo punto di vista, sono i costi e il livello dei servizi offerti, che incide notevolmente sulla decisione d’acquisto del cliente. Se infatti promettete la consegna entro Natale senza riuscire ad effettuarla, state pur certi che quel cliente non lo vedrete mai più”.

“Abbiamo registrato numeri da record: 1400 biglietti venduti, 28 speaker intervenuti, 14 workshop realizzati, tantissimi partner che ci hanno sostenuto. Non posso che essere più che orgoglioso ed entusiasta dell’esito di questo primo PrestaShop Day italiano” aggiunge Luca Mastroianni, Country Manager PrestaShop Italia, parlando dei risultati dell’evento. “Come evidenziato dal Politecnico di Milano il business dell’ecommerce non è destinato a fermarsi e sarà sempre più un abilitatore dal momento che stiamo assistendo alla transizione online di un numero sempre maggiore di prodotti e servizi. Per essere innovativi questa è la strada e siamo fieri di poter supportare imprenditori lungimiranti che hanno visto e colto il valore aggiunto che la piattaforma PrestaShop offre. Stiamo lavorando strenuamente alla nuova release (la 1.7) che sarà disponibile a breve e che nasce per rispondere alle specifiche esigenze del mercato, essendo sviluppata grazie al contributo di una community attiva e viva”.

newsletter

* Campi obbligatori

newsletter

* Campi obbligatori

MyMarketing.net