stay

updated!

Vuoi rimanere sempre aggiornato

sulle news di MyMarketing.net?

* Campi obbligatori

Cliccando su "Iscriviti" dichiaro di aver letto e accettato l'Informativa Privacy

stay updated!

Pubblicato: 28 Settembre 2012

#divaMi: crossmedialità al femminile

Grande successo per #divaMi, l’iniziativa di Donnamoderna.com e Chicisimo dedicata alla diva che è in ciascuna di noi, nata come hashtag in rete e sbarcata offline al Milano Fashion Design durante la Settimana della Moda: migliaia i contributi, le foto da diva caricate online e le donne vere riunite in Piazza Liberty a Milano per farsi fotografare come le star del cinema, con una sorpresa finale: le donne '2.0' preferiscono le more.

E’ quanto emerge da un sondaggio di Donnamoderna.com, 'E tu, che diva sei?', che ha visto la partecipazione di 6.000 utenti chiamate a esprimere le proprie preferenze in fatto di stile, attitudine e aspirazioni. I risultati del test sono stati poi associati ai profili di quattro tra le dive più famose del cinema: Audrey Hepburn, Anita Ekberg, Grace Kelly e Marylin Monroe: inaspettatamente, Audrey Hepburn ha “sbaragliato” le avversarie con oltre il doppio delle preferenze (3.060) rispetto alla Ekberg (1.450).

Molto distanziate, invece, Grace Kelly (829) e Marylin Monroe (661), che evidentemente incarnano modelli di diva più distanti da quelli delle donne reali che ogni giorno si incontrano online e condividono sogni, aspirazioni e stili di vita su blog personali, social network e fashion community.

Daniela Cerrato, Head of Donnamoderna.com, ha raccontato a MyMarketing.Net l'importanza del rapporto tra una testata online come Donnamoderna.com e i propri utenti e dell'interazione tra offline e online.

 “Come spesso accade nel nostro lavoro nulla è per caso. Negli eventi della moda, e non solo, coinvolgiamo sempre gli influencer: abbiamo contattato Irene Colzi di Irene’s Closet, una blogger tra le più note in Italia, in linea con il nostro target editoriale, e tramite lei abbiamo conosciuto il network di Chicisimo. Abbiamo ritenuto importante unirci a loro per estendere la nostra presenza in una community di fashionistas. Nell'evento off-line abbiamo sfruttato gli asset reciproci, dando la possibilità alle blogger di Chicisimo di comparire sul palcoscenico reale e virtuale di Donnamoderna.com, contemporaneamente  estendendo il nostro target a una fascia un po' più giovane.

E’  stato bello lavorare insieme per creare l'evento in Piazza Liberty a Milano, nella Milano Fashion Design: lo abbiamo chiamato #divaMi, strizzando l'occhio al sogno di tutte le donne di vestirsi come le dive del cinema. Il suffisso MI rappresenta la linea di congiunzione con le passate edizioni (#accesoriaMI; #shoeMI), dove MI sta per Milano. L'approccio marketing consiste nel combinare e abbinare alle iniziative online una presenza sul territorio, in liaison con tutto l'universo Mondadori, per incontrare le utenti sul territorio, democratizzando un evento, solitamente appannaggio di un’elite, aprendolo a tutte le donne che vogliono vivere la moda, avere dritte e non spender troppo. La nostra modalità di engagement è concretamente partecipativa e coinvolge tutti i nostri assett editoriali: il sito, i nostri social network, il magazine Donna Moderna, libri Mondadori e le altre realtà del Gruppo Mondadori. Alla base di tutto c’è un forte desiderio da parte delle utenti e dei lettori di  incontrare il nostro team, così come per noi sono occasioni preziose per conoscere ancor meglio il nostro pubblico. Sono straordinari la fidelizzazione e l'affetto dimostrati dalle utenti, le vere protagoniste dei nostri media, che dimostrano una grande partecipazione senza che siano necessari particolari incentivi di rewarding.

A titolo di esempio di crossmedialità e di virtuosità di collaborazione tra gli utenti e il nostro mezzo cito l'iniziativa che abbiamo intrapreso in occasione della festa della mamma lo scorso maggio. Abbiamo pubblicato un libro nato online da uno strumento di co-creation, chiedendo  alle nostre lettrici di partecipare con l’hashtag #twittamamma. Chiunque, che avesse twitter o meno, all'interno di questo minisito poteva scrivere una frase sul tema, le migliori sono state raccolte in un libro interamente user generated edito da Mondadori, “La Mamma è sempre la Mamma”,  con le firme di tutte le utenti che hanno contribuito. Ovviamente questo format ha avuto grande appeal anche a livello commerciale tanto che Chicco ha sponsorizzato l’operazione”.

 

Roberta Masella

newsletter

* Campi obbligatori

newsletter

* Campi obbligatori

MyMarketing.net