stay

updated!

Vuoi rimanere sempre aggiornato

sulle news di MyMarketing.net?

* Campi obbligatori

Cliccando su "Iscriviti" dichiaro di aver letto e accettato l'Informativa Privacy

stay updated!

Pubblicato: 13 Maggio 2013

Don’t Be Scared of (E)book!

Il libro percorre sempre più strade per presentarsi al pubblico al di là delle vecchie librerie, conquistando  lettori grazie alla penetrazione dei device mobili, e-reader e tablet in testa. Giovedì 16 maggio al Salone Internazionale del Libro di Torino, l'AIE , in collaborazione con IE-Informazioni editoriali, presenterà 'La presenza di editori, autori e libri nei blog e in tv. L’impatto che hanno sulle vendite dei libri'. Cresce il peso dei blog, che stanno vivendo una seconda giovinezza. Proprio nei dieci blog culturali di riferimento è stato pubblicizzato il 3% dei titoli usciti tra settembre 2012 e marzo 2013, pubblicità a costo zero di cui a beneficiare sono soprattutto le piccole e piccolissime case editrici, a cui appartengono il 37,7% dei titoli oggetto dei post sono pubblicati, segno tangibile di come la rete potrebbe diventare il punto di partenza per titolo meno pubblicizzati nei canali mainstream.

Il focus sui social network, dal nome 'L’uso di Twitter e dei social media in editoria', va invece in scena sabato 18 maggio, e verterà sull’indagine (la prima in Italia e tra i primi in Europa) di AIE sull’uso di Twitter e degli altri social media da parte delle case editrici italiane. Appuntamento, invece, venerdì 17 e sabato 18 con Zandegù, casa editrice indipendente di Torino, per parlare di editoria digitale. Al centro dell'attenzione dei due giorni di incontri ci sarà la nuova campagna fotografica 'Non aver paura dell'ebook!', ideata dalla casa editrice e scattata da Valeria Milanese. Una serie di incontri che metteranno l'editoria e la lettura digitale al centro del palcoscenico, facendo incontrare editori, scrittori e lettori. Perchè spesso l'ebook fa paura, anche se 'non ti uccide, non nuoce alla tua salute, non ti fa ingrassare e non ti metterà nemmeno incinta'.

Tra i protagonisti dell'appuntamento targato Zandgù, c'è anche un'altra realtà italiana che sta cercando,  di usare il libro digitale come mezzo di riscoperta dei nuovi classici degli anni Novanta. Questo piccolo e anacronistico iracolo è la mission di Laurana Reloaded, nuova collana dell'editore Laurana, costola narrativa nata dalle edizioni Melampo di Lillo Garlisi e soci. Laurana Reloaded nasce infatti per far scoprire in formato e-book perle della letteratura italiana che la dura legge del macero ha destinato a qualche sperduto reimanders. Questo in prima battuta, ma anche e soprattutto un nuovo modo di promuovere libri, utilizzando il libro digitale come mezzo promozionale da affiancare alla carta tradizionale. Lo store scelto per commercializzare i titoli è Book Republic. A dirigere la collana è Marco Drago, fondatore e direttore di Maltese Narrazioni, storica rivista underground italiana. Ecco che dallo scorso 26 gennaio sono tornati disponibili il capolavoro di Dario Voltolini 'Forme d'onda' e 'Il mostro di Vigevano' di Piersandro Pallavicini. Due titoli degli anni Novanta andati immeritatamente fuori catalogo che rivivono in formato esclusivamente digitale. A chiudere la prima terna è stato 'Sono l'ultimo a scendere' dell'editor, scrittore e talent scout Giulio Mozzi, pubblicato da Mondadori appena tre anni fa e già indisponibile. Tra i nuovi titoli I compagni del fuoco di Ernesto Aloia e Le scarpe di Polifemo del giornalista e scrittore siciliano Roberto Alajmo.

Fabio Sarpa
@FabioSarpa

newsletter

* Campi obbligatori

newsletter

* Campi obbligatori

MyMarketing.net