stay

updated!

Vuoi rimanere sempre aggiornato

sulle news di MyMarketing.net?

* Campi obbligatori

Cliccando su "Iscriviti" dichiaro di aver letto e accettato l'Informativa Privacy

stay updated!

Pubblicato: 21 Giugno 2013

Ecommerce, il futuro della moda

In occasione dell'84esima edizione Pitti Uomo, sono stati presentati i risultati della ricerca StepFWD 2013 e-commerce edition sulle prospettive future del settore moda online. L'analisi, promossa da Privalia e sostenuta da Netcomm, è stata eseguita da Human Highway e GroupM sul medesimo impianto metodologico del 2012, considerando 101 brand e focalizzandosi, in particolar modo su quelli del mondo e-commerce, il settore più interessante per le aspettative di innovazione e rilevanza per i consumatori, nonché unico settore industriale in forte crescita in Italia ( +18% nel 2013 rispetto al 2012).

Dai dati emersi, si è sviluppato il profilo dell' “innovatore” ideale: il 6% degli italiani sono attenti ai cambiamenti dell'e-commerce, anticipando di 10 anni la maggioranza dei consumatori. Gli “innovatori”, ci permettono di vedere come saremo tra 10 anni e come si configurerà l'e-commerce, caratterizzato da diversi punti come accessibilità, acquisti a distanza, personalizzazione e pagamenti. Tra i principali fattori troviamo l'esperienza diretta e la sua condivisione on e off line delle esperienze d'acquisto. Infatti, la rete esercita una forte influenza sul compratore, che prima di acquistare un prodotto si affida alla rete, tramite Google o, sempre più spesso, i social per leggere le esperienze d'acquisto di altri consumatori per evitare di fare una scelta sbagliata. Nonostante tutto, ancora oggi, la pubblicità televisiva ha la sua forza, infatti non si trova un determinato prodotto solo tramite internet ma grazie anche alla promozione televisiva.

Comprare online è facile e divertente, però serve anche integrare lo shopping virtuale con quello tradizionale. Per renderlo possibile, troviamo al primo posto la prova dei capi, infatti, per poter acquistare un capo è necessario vedercelo addosso, ora, tramite una semplice applicazione, è possibile caricare la propria foto per vederseli sul proprio corpo, o sapere le misure corrette tramite una webcam. Il rapporto on e off line deve essere forte anche per la possibile esigenza del consumatore di andare a vedere il prodotto in negozio, o per ritirare direttamente gli acquisti online nel punto vendita più vicino a casa (l'82% preferisce ritirarli personalmente). Infine i punti forza principali dell' e-commerce, sono le spedizioni rapide, la possibilità di un risparmio economico rispetto alla vendita offline, la scelta decisamente più ampia del sito rispetto al negozio e la possibilità di acquistare 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

newsletter

* Campi obbligatori

newsletter

* Campi obbligatori

MyMarketing.net