stay

updated!

Vuoi rimanere sempre aggiornato

sulle news di MyMarketing.net?

* Campi obbligatori

Cliccando su "Iscriviti" dichiaro di aver letto e accettato l'Informativa Privacy

stay updated!

Pubblicato: 3 Marzo 2015

Il futuro dell’industria ICT

È tempo di Mobile World Congress nella città iberica di Barcellona, e, come ogni anno, i più importanti operatori del settore dicono la loro sul futuro e sul presente dell'industria e della tecnologia. Hans Vestberg, Presidente e CEO di Ericsson, durante la conferenza stampa il giorno dell’apertura dell'evento, ha fatto delle riflessioni sulla velocità del cambiamento del settore e ha presentato le ultime soluzioni che il Gruppo sta introducendo sul mercato, facendo previsioni per il 2015.

“Prevediamo quattro cambiamenti chiave nel 2015” afferma Vestberg; “le persone guarderanno più video in streaming on-demand che canali TV su base settimanale; i video genereranno la metà del traffico dati su dispositivi mobili; la crescita degli abbonati LTE supererà l’80%; la copertura della banda larga mobile sarà di circa il 70%. Queste sono le potenti forze del cambiamento nonché nuove opportunità per l’industria ICT e altri settori verticali. C’è una nuova logica che si sta applicando all’industria. Possiamo individuare un chiaro passaggio dall’offerta di prodotti fisici a servizi digitali. Stanno emergendo nuovi modelli di business insieme a nuove modalità per risolvere vecchi problemi e incrementare l’efficienza. Gli strumenti digitali per esempio possono contribuire in modo significativo alla relazione con il cliente. Nel complesso è possibile notare che l’ICT sta guidando la trasformazione che sta davvero cambiando le regole del gioco”.

Al Mobile World Congress, Ericsson ha mostrato l’intera gamma delle sue capacità e tecnologie in grado di rispondere una vasta varietà di esigenze. Un totale di nove lanci sono stati raggruppati sotto il tema comune della trasformazione e dell’avanzamento dell’esperienza digitale. Già al Consumer Electronics Show di Gennaio, Ericsson per prima ha introdotto la LTE-LAA, License Assisted Access sulle small cells, tecnologia che permette ai consumatori di sfruttare la combinazione di bande licenziate e non, per raggiungere una velocità di connessione maggiore negli spazi indoor. Ericsson Radio System è un approccio completamente nuovo al modo di costruire reti radio in direzione del 5G, grazie al Router 6000 Series. Networks Software 15B, l’ultimo annuncio Ericsson in ambito software, include il Virtual Router, miglioramenti di copertura app come l’operazione simultanea LTE TDD-FDD, una nuova versione dell’Ericsson Network Manager, insieme ad altre funzionalità. In aggiunta all’hardware e al software, Ericsson ha introdotto il suo servizio App Experience Optimization riducendo il tempo di accesso ai contenuti fino al 70% e migliorando il tempo di upload del 50%. La forza di Ericsson nella trasformazione IT è rappresentata dal lancio di Digital Telco Transformation – un pacchetto di servizi di consulenza e system integration che permette agli operatori di diventare pienamente digitali nelle loro operazioni e nell’interazione con il cliente. Parte di questo pacchetto è Expert Analytics 15.0, una soluzione software che prevede il livello di soddisfazione dell’utente e consente agli operatori di agire automaticamente e migliorare il Net Promoter Score.

Dal punto di vista della crescita dei ricavi e dell’innovazione, il lancio di Media Delivery Network consente gli operatori di raggiungere una posizione di rilievo nella catena del valore nel settore Media.
Durante l’incontro con la stampa e gli analisti, Hans Vestberg ha annunciato le nuove capacità dell’Ericsson Cloud System, dicendo: “Il nostro obiettivo è quello di realizzare molto di più che una semplice soluzione cloud. È quello di avviare una strategia di industrializzazione digitale. L’Ericsson Cloud System, incluso l’Ericsson HDS 8000 (Hyperscale Datacenter System), fa fronte alle sfide odierne attraverso una maggiore sicurezza, governance e automazione, aree che per molte aziende sono considerate degli ostacoli”. Ericsson HDS 8000 è il primo prodotto al mondo a includere l’architettura Intel Rack Scale. Ericsson e Intel hanno lavorato insieme per lungo tempo in diverse aree tecnologiche, e ora stanno collaborando in ambito data center. Brian Krzanich, CEO di Intel, si è unito ad Hans Vestberg e, parlando dopo di lui, ha affermato:” Riconosciamo davvero il valore della nostra partnership con Ericsson, che è cresciuta e si è consolidata nel corso degli anni, e sono onorato di essere qui in occasione del lancio dell’ Hyperscale Datacenter System. È meraviglioso vedere le nostre aziende unire competenze e lavorare insieme per una soluzione innovativa e di livello mondiale.
Il secondo lancio supera il concetto di dispositivi interconnessi per arrivare all’idea di un mondo fatto di sistemi connessi tra loro. Spiega Vestberg: “Il valore reale di una Network Society risiede nel connettere interi sistemi, non solo dispositivi all’interno di un sistema singolo. È qui che è possibile iniziare davvero a liberare il potenziale nascosto che l’ICT è in grado di abilitare”.

Con il lancio di Connected Traffic Cloud, Ericsson va oltre la semplice auto connessa, ma connette l’intero sistema del traffico, aprendo nuove opportunità e rispondendo a due grandi  sfide della società: la sicurezza stradale e il controllo del traffico. La soluzione è una piattaforma cloud che permette la condivisione in tempo reale di informazioni sul traffico e sulle condizioni delle strade tra i veicoli connessi e le autorità che gestiscono il traffico e la sicurezza stradale, e l’invio di segnalazioni ai conducenti dei veicoli. La piattaforma è stata integrata in altre soluzioni per settori verticali specifici come il Connected Vehicle Cloud e il Connected Maritime Cloud.

Fonte immagine: Puntonet.tv

newsletter

* Campi obbligatori

newsletter

* Campi obbligatori

MyMarketing.net