stay

updated!

Vuoi rimanere sempre aggiornato

sulle news di MyMarketing.net?

* Campi obbligatori

Cliccando su "Iscriviti" dichiaro di aver letto e accettato l'Informativa Privacy

stay updated!

Pubblicato: 28 Settembre 2015

Instagram terzo social al mondo

Se Facebook rimane oggettivamente irrangiungibile, mentre il primo social cinese riesce, grazie alla grande popolarità in patria e alla popolosità della nazione, a rimanere saldamente ancora al secondo posto, dietro le cose cambiano velocemente. E quindi, grazie anche al periodo non esattamente felice di Twitter e alla sempre maggiore popolarità che sta acquistando Instagram in tutto il mondo, il social cinguettante scende dal podio e scala alla quarta posizione tra i social più usati del mondo. Instagram prosegue invece l'importante crescita, e si afferma tra le piattaforme dalle migliori prospettive per il futuro: a sottolinearlo è il blog di Vincenzo Cosenza, VincosBlog.

“In termini assoluti Facebook è l’ambiente più popoloso, con quasi 1,5 miliardi di persone che ogni mese usano il servizio. Il suo inseguitore più prossimo è QZone, un social network destinato ai cinesi, che attrae 659 milioni di persone. La novità delle ultime ore è che il terzo posto è stato conquistato da Instagram, che ha annunciato di avere 400 milioni di utenti attivi al mese, a soli 5 anni dalla sua nascita. Si tratta di un incremento di 100 milioni di utenti in 9 mesi. Un patrimonio di 40 miliardi di foto complessivamente condivise, mediamente 80 milioni al giorno e 3,5 miliardi di like quotidiani.
Dunque il social network delle immagini, ha spodestato Twitter che, a fine luglio, aveva ufficializzato una popolazione di 316 milioni di utenti attivi mensili. Proprio qualche giorno fa avevo anticipato questo sorpasso analizzando la situazione a livello di singoli territori: in 35 stati Instagram è risultato il più usato dopo Facebook, mentre Twitter lo è in 13.

Di Google+ l’ultimo dato a disposizione è di più di un anno fa e faceva riferimento a 300 milioni di utenti. Improbabile che sia cresciuti, a limite diminuiti, vista la dipartita del responsabile e alcune scelte recenti (Google Photos è diventato un prodotto separato e G+ non è più necessario per commentare su YouTube). Tencent Weibo, clone cinese di Twitter avanza di poco, mentre l’altra sorpresa è Pinterest, che ha annunciato di aver raggiunto i 100 milioni di utenti attivi. Una crescita meno esplosiva di Instagram, se si considera che sono entrambi stati lanciati nel 2010, ma molto promettente, dato che si pone come vero e proprio “motore di raccomandazioni” per gli acquisti. Insomma sembra che ad aver la meglio siano gli ambienti visuali, quelli incentrati sulla condivisione e soprattutto il consumo di foto e video. La loro rilevanza futura sarà determinata dalla capacità di provare alle aziende che sono anche luoghi efficaci per stimolare le persone all’acquisto”.

newsletter

* Campi obbligatori

newsletter

* Campi obbligatori

MyMarketing.net