stay

updated!

Vuoi rimanere sempre aggiornato

sulle news di MyMarketing.net?

* Campi obbligatori

Cliccando su "Iscriviti" dichiaro di aver letto e accettato l'Informativa Privacy

stay updated!

Pubblicato: 3 Luglio 2013

Mediaset e il futuro della TV

Nuove prospettive per la televisione italiana. Lo ha confermato il vice-presidente di Mediaset Piersilvio Berlusconi ieri durante la presentazione dei palinsesti autunnali delle reti del Biscione. “Nel 2012 l'Auditel ha registrato il maggior consumo televisivo a partire dalla sua fondazione, e i primi mesi del 2013 mostrano un aumento del tempo speso davanti allo schermo pari a oltre il 5% sull'anno scorso. Se il palinsesto di primavera è stato un momento di transizione, legato alle dinamiche estremamente negative del mercato”, ha aggiunto, “questo autunnale è invece il primo passo verso la creazione di un nuovo modello di sistema televisivo. Abbiamo lavorato molto sugli aspetti economici per domare la crisi senza rinunciare alla qualità e ora siamo pronti alla ripartenza. I 450 milioni di risparmi ormai a regime ci consentono grande flessibili e attivismo, per cogliere e anticipare le opportunità”.

Cuore dell'offerta tv di Mediaset saranno i contenuti autoprodotti, molto apprezzati dal pubblico: “le nostre fiction su Canale 5 hanno avuto il 21,3% di share sul target commerciale, contro il 15,9% di RaiUno”. Il focus sulle produzioni proprie porterà in autunno a un aumento del 20% delle serate autoprodotte sulla rete ammiraglia, “quasi sei sere su sette”, dell'87% su Italia 1 e al radoppio su Rete 4. “Nel complesso investiremo quest'anno due miliardi sui contenuti”, ha spiegato Berlusconi, “con un peso sempre maggiore delle nostre produzioni a scapito dell'acquisto dei diritti”. Tra le novità in palinsesto, confermato il ritorno su Canale 5 di Italia's got talent il sabato sera e di Avanti un altro con Paolo Bonolis nel preserale, spiccano le tre serate speciali di Aldo Giovanni e Giacomo e soprattutto le due serate evento di Gianni Morandi, dall'Arena di Verona, il 7 e l'8 ottobre. Sul fronte delle fiction, invece, arriveranno Giulietta e Romeo, con Alessandra Mastronardi; Angeli con Raul Bova; Rodolfo Valentino (protagonista Gabriel Garko), mentre nel filone dell'Onore il Rispetto si inserisce Baciamo le mani, con Virna Lisi e Sabrina Ferilli in lotta contro la mafia, proseguendo lungo la strada dei prodotti realizzati ad hoc per lo spettatore italiano.

Sempre in autunno partirà anche l'esperimento di proporre film del catalogo Medusa in prima visione su Canale 5, saltando il passaggio sulle reti pay: tra i titoli annunciati, I 2 Soliti Idioti e Quello che so sull'amore. “Mediaset rappresenta un sistema multimediale complesso”, ha ribadito il direttore del marketing strategico Marco Paolini, “Ogni parte di esso rappresenterebbe da sola, nel proprio settore, un'impresa di successo. Guardiamo alle reti tematiche: Iris è in testa alle reti native digitali nel prime time, Boing e Cartunito sono leader sul target kids, e tutte insieme raggiungono uno share superiore al 6%, che diventerebbe 9% se sommassimo Premium e TG24”. “Anche la raccolta è molto positiva”, ha concluso Paolini, “con un +21% anno su anno”. Parlando di pubblicità, Piersivio Berlusconi, pur ammettendo che “ci vorrebbe un miracolo” per chiudere l'anno in positivo, ha messo in evidenza segnali confortanti: “Luglio, per la prima volta dopo molti mesi, sarà in crescita sullo stesso mese dell'anno scorso, e anche agosto, per quanto vediamo al momento, mostra una simile dinamica”.

Novità assoluta sul versante degli spot sarà “All to One”, un break di un minuto che andrà in onda in contemporanea su sette reti (le tre generaliste, più Italia2, Iris, Mediaset Extra e La5), garantendo ogni giorno agli inserzionisti una platea di oltre 10 milioni di contatti. “La specificità di questa offerta”, ha spiegato Piersilvio Berlusconi, “sta nella sua unicità (una sola volta al giorno alle 21) e nella sua brevità: 60″ che potranno essere occupati da un solo commercial, o da due 30″, o da tre 20”. Il lancio dovrebbe avvenire insieme alla ripresa di Striscia la Notizia, nella terza settimana di settembre. A Natale invece è previsto l'avvio di Infinity, un sorta di NetFlix italiano che conterà su una library iniziale di oltre 5.000 titoli, “fruibili via web su qualsiasi device: tablet, tv connessa, pc e smartphone” ha commentato Paolini. “Altri punti di forza di Infinity saranno la disponibilità di grandi film in prima visione, un sistema di abbonamento/pagamento estremamente semplificato e una piattaforma di social recomendation, simile a quella di Amazon”.

newsletter

* Campi obbligatori

newsletter

* Campi obbligatori

MyMarketing.net