stay

updated!

Vuoi rimanere sempre aggiornato

sulle news di MyMarketing.net?

* Campi obbligatori

Cliccando su "Iscriviti" dichiaro di aver letto e accettato l'Informativa Privacy

stay updated!

Pubblicato: 19 Aprile 2016

Programmatic Advertising: alla scoperta del Performance Marketing

Il programmatic continua a confermare la sua crescente importanza strategica tanto che, secondo i dati più recenti, è ormai giunto a rappresentare un quinto del valore totale del display advertising. È evidente perciò il ruolo sempre più rilevante assunto da questa “new entry” del mondo digitale, tanto che è diventato tema di attualità e approfondimento per molti seminari e corsi di formazione.  A fronte di un maggiore interesse da parte degli inserzionisti nei confronti di questo promettente scenario, è necessario comprendere il programmatic utilizzando come chiave di lettura proprio l’innovazione tecnologica e la teoria al riguardo.

Il programmatic si può definire come l’automatizzazione dei processi di gestione dell’advertising digitale e, quindi, la possibilità di acquistare o vendere pubblicità online ottimizzando i costi e coinvolgendo l’audience. In quest’ottica la possibilità di interpretare i dati registrati dai sistemi e la creazione di nuove opportunità di marketing basate sull’audience planning rappresentano la vera innovazione introdotta. La totalità delle piattaforme attualmente utilizzate da advertisers e publishers è basata su cookie e pixel e ciò permette la veicolazione della strategia digitale nei confronti di un pubblico che rientra nei parametri di interesse degli inserzionisti. Ne risulta una sempre maggiore sofisticazione delle competenze digitali all’interno delle agenzie pubblicitarie per meglio rispondere alle esigenze dei clienti.

Infatti, il beneficio maggiore introdotto dal programmatic trova riscontro nella capacità di saper utilizzare al meglio il dato ottenuto al fine di elaborare una strategia di marketing vincente in un’ottica di performance. Rimanendo sempre nell’ambito della performance, l’attivazione di campagne di retargeting personalizzate sull’utente è consentita grazie all’utilizzo dei dati di traffico proprietari. Sfruttando questi dati le dinamiche di targetizazzione sono molteplici perché collegate al livello di coinvolgimento e interazione dell’utente. Le opportunità e il fascino esercitato da questa nuova modalità di pianificazione delle campagne pubblicitarie online non deve però distogliere l’attenzione dall’impegno e dall’esperienza che una campagna programmatic potrebbe richiedere. E-Business Consulting, attiva da oltre 10 anni all’interno del panorama digital italiano, è pronta ad accogliere la sfida del programmatic grazie ad una continua formazione delle riscorse interne e all’acquisizione di tecnologie innovative che rappresentano l’architettura dell’intero sistema.

newsletter

* Campi obbligatori

newsletter

* Campi obbligatori

MyMarketing.net