stay

updated!

Vuoi rimanere sempre aggiornato

sulle news di MyMarketing.net?

* Campi obbligatori

Cliccando su "Iscriviti" dichiaro di aver letto e accettato l'Informativa Privacy

stay updated!

Pubblicato: 5 Dicembre 2014

Un cinguettio sotto l’albero

I social ci influenzano, anche sotto le feste. A caccia di idee su cosa mettere sotto l'albero, le piattaforme sociali in questo campo possono tornarci molto utili: e infatti di recente Twitter, in collaborazione con la società di ricerche Millward Brown, ha esplorato il ruolo della piattaforma all’interno del processo d’acquisto. A questo proposito è stato realizzato un sondaggio a livello europeo fra i consumatori che usano Twitter almeno una volta al mese e che sono soliti fare shopping natalizio; sondaggio che fa emergere qualche utile linea guida soprattutto per le PMI.

Per le piccole imprese, Twitter è importante soprattutto per un motivo: dare impulso alle vendite. Il sondaggio ha rilevato che il 69% degli utenti ha effettuato un acquisto perché direttamente influenzato da un contenuto visto su Twitter. Inoltre, i consumatori usano Twitter come strumento di shopping, e il trend è in crescita. Il 28% del campione dichiara di avere intenzione di usare Twitter per lo shopping natalizio di quest’anno, mentre il 78% dei consumatori afferma di voler fare acquisti presso esercizi commerciali più piccoli durante le prossime feste.
Le persone usano Twitter per accedere a nuove informazioni su argomenti di loro interesse, e lo shopping natalizio è uno di loro. Per gli utenti Twitter la scoperta di contenuti relativi allo shopping di Natale può avvenire in vari modi: dal vedere nella propria timeline un Tweet che cita uno specifico negozio alle conversazioni sui saldi di stagione. E gli utenti Twitter non solo scoprono queste nuove informazioni, ma ne approfittano anche. Infatti, più della metà degli utenti Twitter ha effettuato un acquisto in base a qualcosa che ha visto sulla piattaforma.

Di seguito alcuni consigli che possono aiutare le piccole aziende a ottenere il massimo da Twitter durante questo periodo festivo:
1. Pianificare i momenti che possono essere previsti in anticipo: basti pensare a tutti gli avvenimenti e alle feste comandate del mese di dicembre, e non solo. Dalla Festa dell’Immacolata Concezione al Natale, passando per S. Silvestro e Capodanno, fino all’Epifania, le festività sono un periodo ricco di momenti in base ai quali pianificare i propri contenuti.
2. Twittare qualcosa che valga la pena condividere: più si twitta, maggiori saranno le possibilità di essere retwittati dai follower e accedere a nuovi contatti. Solitamente si verifica un maggiore coinvolgimento quando i brand utilizzano elementi multimediali: quindi è importante utilizzare contenuti visuali – quali grafiche, foto, Vine o video – per catturare l’attenzione dei consumatori che stanno consultando la loro timeline. Per esempio, si può twittare una foto della vetrina natalizia e dei prodotti in vendita.
3. Rispondere, interagire, coinvolgere: è buona pratica rispondere agli utenti che twittano sull’azienda e rispondere in maniera amichevole, così come aggiungere ai preferiti e ritwittare i messaggi positivi per ringraziare coloro che supportano la propria attività commerciale. Non bisogna avere paura di buttarsi e unirsi alla conversazione in tempo reale attraverso l’uso di hashtag rilevanti per il proprio settore, in modo da far notare il proprio business durante le feste.
4. Entrare in contatto con la community: Twitter dà alle piccole aziende la possibilità di comunicare direttamente con i singoli clienti, che possono rivelarsi estremamente preziosi soprattutto durante il periodo di Natale.
5. Essere d’aiuto: le feste possono essere un periodo davvero stressante per i consumatori. Una buona strategia di contenuto su Twitter dovrebbe affrontare i problemi che sono rilevanti per il pubblico, e fornire soluzioni utili e concrete. Molti utenti seguono le aziende per avere contenuti esclusivi, quindi consigliamo di provare a condividere qualcosa di speciale, come osservazioni originali, foto “dietro le quinte”, anteprime uniche dei prodotti. Considerate anche l’idea di fare qualche offerta natalizia speciale per chi vi segue su Twitter, come ad esempio sconti in esclusiva per i follower.
6. Curare ogni dettaglio: il pubblico natalizio è sopraffatto dalle innumerevoli possibilità di scelta, è quindi importante tenere a mente il ruolo che l’azienda può avere in termini di consigli per delle idee-regalo o di cucina davvero speciali, e di qualsiasi altra cosa rilevante per i clienti e i follower. Gli utenti amano i contenuti pronti per essere utilizzati e che offrano un valore aggiunto.
7. Amplificare il proprio messaggio: i Prodotti Sponsorizzati Twitter possono aiutare le aziende ad accrescere i follower e a raggiungere un numero maggiore di clienti. La gamma di servizi sponsorizzati può contribuire a intercettare un pubblico più vasto per la costruzione della propria community, per far sentire la propria voce, mantenere i contatti con i clienti di vecchia data e trovarne di nuovi.

newsletter

* Campi obbligatori

newsletter

* Campi obbligatori

MyMarketing.net